Imprese | 20 gennaio 2023, 09:16

Phoenix Capital entra in “The Closing Club”, il portale digitale per i professionisti dell’M&A

Phoenix Capital inaugura il 2023 con una nuova partnership, entrando nell’esclusivo portale digitale The Closing Club, la piattaforma “veronese” pensata per i professionisti dell’M&A che ottimizza le prime fasi di un’operazione di vendita, acquisizione o investimento, velocizzando l’incontro con la controparte più efficace.

Stefano Bona Veggi, CEO The Closing Club, e Giorgio Bottà, Direttore Divisione Corporate Finance di Phoenix Capital

Stefano Bona Veggi, CEO The Closing Club, e Giorgio Bottà, Direttore Divisione Corporate Finance di Phoenix Capital

Phoenix Capital - polo di consulenza manageriale, corporate finance e servizi tecnologici e operativi per lo sviluppo del business e l’ottimizzazione di processi e progetti di banche, assicurazioni, operatori di pagamenti e imprese –  inaugura il 2023 con una nuova importante partnership in campo “Corporate Finance” e Merger & Acquisition (M&A) e, dopo il benvenuto nella piattaforma lo scorso dicembre, da oggi, avvia la sua presenza ufficiale sulla piattaforma “The Closing Club”, l’esclusivo portale digitale, ad accesso riservato su invito, studiato per il mondo del corporate finance e come opportunità di business nel mondo dell’M&A. Uno strumento per ottimizzare le prime fasi di un’operazione M&A, favorire ed accelerare l’incontro tra domanda ed offerta sulla base di un interesse complementare di business sell side e buy side. 

Pensato per avvocati, commercialisti, fondi, consulenti, imprenditori, professionisti ed investitori che si occupano di M&A, The Closing Club è stato ideato ed implementato per aumentare le opportunità di networking e di closing, condividere ed incrociare advisor ed opportunità di business al fine di avviare la fase preparatoria per una buona operazione di vendita, un’acquisizione o un ottimo investimento.

 

I punti di forza del portale

Tra i punti di forza della piattaforma, l’immediatezza e la facilità di caricamento dei dati utili alla segnalazione dell’opportunità: in semplici passaggi l’opportunità sell-side o buy-side è subito pubblicata nel club. Altro plus è l’ampliamento della platea dei portatori di interesse e, quindi, un’accelerazione sulla possibilità di incrociare l’opportunità e/o l’acquirente migliore. Non da ultimo una panoramica costantemente aggiornata sulle opportunità inserite da altri professionisti e per i propri clienti: tutti i membri del club vengono avvisati del nuovo deal e possono vedere i dati blind inseriti per facilitare il contatto. 

Must, la riservatezza

Nel Club l’utente accede solo su invito e inserisce i propri incarichi e manifestazioni di interesse scegliendo la profondità delle informazioni da condividere nel Club. L’utente rimane sempre l’unico custode delle informazioni: quanti volessero approfondire l’opportunità di business dovranno necessariamente contattarlo direttamente. Non sono memorizzate informazioni che consentano di identificare l'opportunità, nemmeno dopo aver acquisito il contatto, mentre lo scambio di informazioni più approfondito avviene solo ed esclusivamente "one to one".

La piattaforma non divulga informazioni sulle opportunità che restano ovviamente riservate. I dati presenti nella piattaforma sono accessibili esclusivamente ai membri del Club.

 

La consultazione, facile e immediata

Due le voci principali visibili sulla piattaforma: “Cosa stanno cercando i compratori”, sezione che spazia nei diversi settori merceologici ed industriali: dal vino alla meccanica; dal farmaceutico all’informatica; dall’industria alimentare, ai servizi, alle “special situations”. 

Quindi l’elenco sulle “Opportunità di investimento”, anche qui con un ampio ventaglio sui settori merceologici ed industriali. Le opportunità di business sono visualizzate con schede sintetiche con il contatto diretto e i dati principali.

The Closing Club - TCC Pro non prevede alcuna intermediazione né Success Fee, solo un canone annuale.

 

«Dalla start up all’M&A più complessa, sia lato vendite sia sul versante acquisizioni, la piattaforma “copre” ampie possibilità di business – la sottolineatura di Giorgio Bottà, responsabile della Divisione Corporate Finance di Phoenix Capital –. L’entrata in The Closing Club rappresenta per Phoenix Capital un’opportunità in più nell’approcciarci ad una platea ampia e sempre in aggiornamento. Inoltre, grazie al nostro osservatorio sempre più internazionale, possiamo andare ad “aprire” un canale di interesse per controparti estere con cui ci interfacciamo».

 

«Per il nostro percorso di on-boarding di utenti di alto profilo siamo molto soddisfatti che una realtà come Phoenix Capital abbia deciso di entrare del Club. La qualità degli utenti presenti è la caratteristica principale della piattaforma. TCC – continua Stefano Bona Veggi, CEO della piattaforma – è un alleato digitale alla proattività dei professionisti, è una freccia in più al loro arco. Il 2023 sarà focalizzato a chiudere diverse partnership in cantiere con ecosistemi radicati nel tessuto imprenditoriale e finanziario anche oltre i confini nazionali. Stiamo lavorando per far salire a bordo come utenti alcuni tra i principali istituti bancari e diversi importanti fondi».