Imprese - 17 gennaio 2023, 07:46

Approvato il bilancio 2021-2022 delle cooperative Mag Mutua e Mag Servizi

L’anno concluso ha espresso tenuta e creatività nonostante le difficoltà generali del periodo post pandemia. Grazie all’accompagnamento di Mag sono nate 14 nuove realtà dell’economia sociale.

Approvato il bilancio 2021-2022 delle cooperative Mag Mutua e Mag Servizi

Mag Verona chiude positivamente il bilancio delle cooperative Mag Mutua e Mag Servizi per l’esercizio al 30 giugno 2022. Un anno che, se da un lato fa ancora i conti con l’impatto post pandemico, affrontando il nuovo dramma del presente, la guerra in Europa, e nuove criticità sociali ed economiche, dall’altro ha visto nascere nuove realtà dell’economia sociale e il consolidamento delle attività storiche. 

Mag Mutua, realtà che quest’anno compirà 45 anni di vita, registra quindi un patrimonio netto di 283.600 euro e un conto economico il cui valore di produzione è stato pari a 329.638, con un utile di 1.045 euro, mentre Mag Servizi ha un patrimonio netto di 364.713 euro e il valore della produzione pari a 487.602 euro, con un utile di 546 euro. 

Sono 24 le nuove realtà entrate in Mag, di cui 14 neonate nella forma dell’associazione, dell’impresa sociale, della cooperazione e della microimpresa personale. Dieci invece le realtà, già costituite, che sono state prese in carico in questo esercizio. I principali settori in cui operano sono cultura e arte, educazione e formazione, artigianato, cooperazione internazionale, servizi di cura, servizi professionali, co-housing, tutela ambientale, servizi per il benessere.  

Lo sportello di microcredito ha incontrato 451 uomini e donne, di cui 124 hanno frequentato corsi di alfabetizzazione finanziaria per i progetti “Conta su di noi”, sostenuto da Fondazione San Zeno, e “Steps”, di cui è capofila il Comune di Verona. Lo sportello ha accompagnato una settantina di utenti in percorsi individuali di bilancio familiare, ha realizzato nelle scuole medie inferiori dei progetti di avvicinamento a finanza etica, mutualistica e solidale, ed erogato 43.320 euro di microcredito all’impresa e alle famiglie. Inoltre è proseguita la collaborazione con il Movimento Consumatori e con le Acli per le procedure di esdebitamento concesse dalla legge, per alcuni casi di sovraindebitamento. 

Una trentina, poi, gli operatori e le operatrici sociali che hanno preso parte a corsi di orientamento per il supporto a casi di fragilità economica. Diversi i percorsi di accompagnamento all’autogestione e all’autoimprenditivà sociale, quali ad esempio il corso “Dall’idea all’impresa” (facente parte del progetto “Conta su di noi”): 26 partecipanti hanno ricevuto formazione collettiva, e 12 tra questi hanno ricevuto anche consulenze ad personam per lo sviluppo del loro progetto. Altre 40 persone hanno ricevuto un orientamento all’autoimprenditivà sociale con i percorsi “Atelier delle donne” e “Officina delle idee”, percorsi inseriti nel progetto “Steps”). 

L’assemblea dei soci oltre ad approvare il bilancio, ha rinnovato l’incarico di revisore contabile a Giuseppe Braga per il triennio 2022-2024.  

SU