Risparmio | 07 dicembre 2022, 08:27

Prima operazione di embedded finance tra Opyn, Banca Valsabbina e Samag Holding Logistics

Avvalendosi della tecnologia e della consulenza finanziaria di Opyn, Samag Holding Logistics potrà finanziare le PMI del settore logistico tramite prestiti digitali nella cornice di un’operazione di cartolarizzazione strutturata da Banca Valsabbina da 55 milioni di euro.

Prima operazione di embedded finance tra Opyn, Banca Valsabbina e Samag Holding Logistics

Opyn, la fintech specializzata nel lending per le imprese e nell’offerta della tecnologia as a service a banche, asset manager e corporate, ha stretto un accordo con il gruppo di servizi di trasporto e distribuzione Samag Holding Logistics, al fine di creare un programma di finanziamento strutturato da Banca Valsabbina, il principale istituto bancario bresciano, a supporto della filiera della società logistica. Tale operazione si inserisce in un percorso di crescita armonica dell’azienda con il suo parco fornitori.

 

Attraverso un fondo d’investimento e un portale dedicati, creati da Opyn, Samag sarà la prima realtà in Italia in grado di offrire finanziamenti a 72 mesi (di cui 12 di preammortamento) alle imprese che compongono la propria filiera con un progetto di embedded finance. L’esigenza nasce dalla rapida crescita realizzata da Samag nell’ultimo triennio, che ha visto triplicare il fatturato grazie a una strategia di ampliamento per vie organica e inorganica. L’introduzione dell’offerta di un programma di finanziamento rientra nell’ottica di supportare le piccole e medie imprese fornitrici, dando loro la possibilità di strutturarsi e ampliarsi a loro volta senza aspettare altre fonti di finanziamento. Nel mondo della logistica e non solo questa operazione potrebbe diventare un esempio virtuoso di finanza integrata che rende sostenibile la crescita della filiera.

L’operazione si distingue in Italia per essere una delle prime a coniugare i servizi di business lending digitale nell’offerta di una società corporate attraverso la creazione di un fondo dedicato, sottoscritto da Samag e operante nella cornice di un programma di cartolarizzazione da 55 milioni di euro, strutturato da Banca Valsabbina, la quale ricopre anche il ruolo di co-investitore.

Ad accedere al programma saranno appunto le PMI della filiera di Samag, che potranno collegarsi autonomamente al servizio e inserire la loro richiesta direttamente a partire dal sito web della società. Grazie alla tecnologia di Opyn, la valutazione avverrà in 24 ore.

L'operazione non solo rafforza ulteriormente la collaborazione tra la fintech milanese e la Banca bresciana, che da ottobre 2021 ha già veicolato mediante operazioni di cartolarizzazione più di 650 milioni di euro alle PMI, ma definisce un tassello fondamentale nel percorso di integrazione del fintech italiano con le società non finanziarie: si tratta infatti di un’innovativa progettualità che prevede una fase di consulenza da parte di Opyn, che si occupa di trovare la migliore soluzione di finanza strutturata per la corporate.

«Siamo particolarmente orgogliosi di questa operazione, primo caso in Italia che permette ad una realtà non finanziaria del calibro di Samag di coinvolgere nella sua crescita anche le imprese della propria filiera, creando un circolo virtuoso – afferma Andrea Papa, Head of Business Operations & Development di Opyn. – Inoltre, questa operazione costituisce un ulteriore passo nell’evoluzione del servizio di Opyn, che in essa ha un triplice ruolo. Abbiamo fornito la nostra esperienza e assistenza per supportare Samag nell’individuazione della migliore soluzione di finanza strutturata; ci occupiamo di effettuare la valutazione del merito creditizio delle PMI, mettendo a disposizione il nostro team di analisti, il nostro software in modalità as a service e le nostre competenze finanziarie;  infine erogheremo e gestiremo i finanziamenti».

 

«Considerando le crescenti difficoltà di accesso al credito delle PMI operanti nella logistica, abbiamo ritenuto, come leader di filiera, di strutturare uno strumento creditizio che agevoli l’ottenimento di assistenza al circolante e agli investimenti – dichiara Giuseppe Esposito, Amministratore Delegato di Samag. – Dare consistenza alla supply chain finance contribuirà anche a sostenere idonei livelli occupazionali. Contiamo di sviluppare ulteriormente il credito di filiera, consci, da operatori del settore, di quanto sia complicato l’accesso alle fonti di finanziamento».

 

«In linea con la strategia Fintech della banca, continuiamo ad attenzionare tutte le opportunità che le nuove tecnologie mettono a disposizione del settore finanziario e delle PMI, spiega Hermes Bianchetti, Responsabile Divisione Business di Banca Valsabbina. In tale ottica, abbiamo appoggiato questo importante progetto con l’obiettivo di ampliare la nostra gamma di servizi e prodotti messi a disposizione delle imprese rafforzando, congiuntamente, la nostra collaborazione con la partecipata “OPYN”. Questa è la prima nostra operazione di embedded finance, ovvero di finanza integrata, volta a supportare la crescita di un’intera filiera del settore logistica, in questo caso riferita a Samag Holding Logistics. Strutture finanziarie di questo tipo permettono di veicolare liquidità con un modello innovativo nonché facilmente replicabile fornendo un supporto concreto alla crescita virtuosa delle filiere».

Hogan Lovells Studio Legale ha fornito l'assistenza legale nell’operazione come transaction counsel, con un team guidato dal Partner Corrado Fiscale. Per il ruolo di Master Servicer ed altri ruoli gestionali Opyn si è avvalsa della collaborazione di Centotrenta Servicing S.p.A., mentre Banca Finint opera nei ruoli di Paying Agent, Issuing Agent e Rappresentante dei Portatori dei Titoli (in breve RoN).

Ha partecipato all’operazione anche Cardo AI, fintech che supporta le cartolarizzazioni attraverso una piattaforma tecnologica che permette di gestire l'intero ciclo di vita delle operazioni attraverso processi per la gestione dei dati, strumenti avanzati per effettuare analisi e simulazioni dinamiche, monitoraggio, reportistica e gestione dei processi di acquisto, funding e distribuzione in maniera interamente automatizzata.