Economia | 27 settembre 2022, 13:29

Marmomac, Borchia: «Fondi per 150 mila euro, spinta internazionale»

Ai nostri microfoni, in occasione del taglio del nastro della kermesse del marmo 2022, l'onorevole Paolo Borchia spiega l'importante progetto di Verona Stone District e commenta con leggero rammarico il risultato elettorale della Lega

Marmomac, Borchia: «Fondi per 150 mila euro, spinta internazionale»

Imprese e aziende tornano a Verona, capitale del business del marmo con Marmomac 2022. Oggi, all’inaugurazione, presenti tanti volti istituzionali tra cui l’europarlamentare Paolo Borchia che a Bruxelles siede proprio nella Commissione Industria: «E’ un’edizione particolare, finalmente in presenza con la formula 100%. Il tema del caro energia è una delle problematiche che destano maggiore preoccupazione. Un evento importante quello di oggi per discuterne insieme ma anche per far conoscere un importante traguardo di Verona Stone District, che ha portato a casa la partecipazione a un progetto del Ministero dello Sviluppo Economico sui marchi collettivi».

 CLICCA L'IMMAGINE E GUARDA LA VIDEO INTERVISTA 

L’onorevole precisa che l’iniziativa gode di fondi per 148 mila euro ed è il seguito di “Progetto Arredo” dello scorso anno. Per questa seconda iniziativa è appena atterrata a Verona una cordata di buyer tedeschi con l’obiettivo di far progredire il settore del marmo già sulla strada della crescente internazionalizzazione.

«Giornate decisive anche in vista dei risultati elettorali dove la Lega ha ottenuto un risultato punitivo nonostante gli errori che possiamo aver commesso – commenta Borchia il risultato del suo partito -. Ora dobbiamo guardare avanti con la consapevolezza che stiamo attraversando una fase storica difficile e le scelte che verranno prese saranno cruciali per il futuro del Paese. Ma non abbiamo paura, ci assumiamo le nostre responsabilità come abbiamo sempre fatto».