Enti | 19 settembre 2022, 15:03

Oil&nonOil, tra due mesi la 17esima edizione a Veronafiere

Si avvicina la nuova edizione Oil&nonOil, in programma dal 16 al 18 novembre. I grandi player del comparto hanno già prenotato i loro stand. Giovanni Mantovani, presidente di Piemmeti: «Il trend delle iscrizioni è incoraggiante e ci sprona a proseguire nell’opera di rinnovo di una formula di successo».

Oil&nonOil, tra due mesi la 17esima edizione a Veronafiere

Oil&nonOil si avvia verso la 17esima edizione, la prima affidata alla gestione di Piemmeti (società del gruppo Veronafiere Spa specializzata nella promozione ed organizzazione di eventi tecnici b2b) e l’ultima a cadenza annuale, dal 2023 si terrà infatti ogni due anni, con un nuovo posizionamento in alternanza con il salone Uniti di Stoccarda. Mentre si avvicina l’evento, in programma dal 16 al 18 novembre nel quartiere fieristico scaligero, dalle parti di Veronafiere si respira aria di ottimismo, con iscrizioni che procedono a pieno ritmo da parte di espositori e visitatori.

Si traduce così in numeri l’obiettivo di consolidare il ruolo di Oil&nonOil come unico appuntamento in Italia dedicato alla filiera distributiva dei carburanti liquidi e gassosi, dal deposito al serbatoio. Le novità partono dalla logistica: sarà occupato il padiglione 4, frontale all’ingresso principale Cangrande di Viale del Lavoro. Ci sarà spazio per l’innovazione, con la prima volta dell’Innovation Village dedicato alle startup, mentre il programma dei convegni si annuncia corposo e di spessore, per dare adeguata rappresentanza a un settore che nel nostro Paese conta più di 22mila impianti e impiega circa 24mila addetti. Un mondo al centro delle trasformazioni epocali che investono la mobilità: le stazioni di servizio diventano sempre più veri e propri “mobility center” in cui convergono oil, market, autolavaggi, colonnine di ricarica elettrica e parcheggi.

«Il trend delle iscrizioni è incoraggiante – dichiara Giovanni Mantovani, presidente di Piemmeti – e ci sprona a proseguire nell’opera di rinnovo di una formula di successo. L’obiettivo è caratterizzare questa prima edizione gestita da Piemmeti come un momento di ripartenza e riflessione strategica, specchio della trasformazione che investe l’intero settore. Oil&nonOil vuole consolidare il suo ruolo di unico appuntamento in Italia dedicato alla filiera distributiva dei carburanti liquidi e gassosi, dal deposito al serbatoio».

«Tutti i grandi player del comparto, tra cui Fortech, Trackfuel, TSG, Costantin e Gilbarco hanno già prenotato gli stand per questa 17esima edizione – aggiunge Raul Barbieri, direttore generale di Piemmeti –. Stiamo lavorando senza sosta per introdurre esperienze di visita e contenuti innovativi con un’attenzione particolare alla comunicazione, e proporre un evento più ricco di aziende e visitatori».

Per tutte le informazioni: www.oilnonoil.it