Risparmio | 21 agosto 2022, 16:01

Codacons, Milano la città più cara d'Italia. Venezia all'ottavo posto

L'indagine ha tenuto conto la spesa per alimenti e servizi nelle principali città italiane. Nonostante Verona non compaia nella classifica, il capoluogo veneto, Venezia, si attesta a metà classifica, all'ottavo posto, con una spesa per alimenti e servizi pari a 774,49 euro.

Codacons, Milano la città più cara d'Italia. Venezia all'ottavo posto

Milano si conferma la città più cara dove fare la spesa alimentare, a Napoli si spende circa la metà, ad Aosta spetta il primato dei servizi più costosi. Lo dice un'indagine del Codacons che ha messo a confronto prezzi e tariffe di un paniere di beni e prestazioni nelle principali città italiane.

Sul fronte degli acquisti alimentari a Milano, per riempire un carrello si spendono circa 116 euro, il 17,7% in più della media nazionale e addirittura il +54% rispetto alla città più economica, Napoli.

Per i servizi, dal ginecologo al dentista, passando per tintorie e parrucchieri, è Aosta la città dove si spende di più, con una media di 458 euro per un paniere ad hoc, il 29,7% in più sulla media nazionale. Tra le città più costose figurano anche Trento e Bologna mentre le più economiche, in base allo studio del Codacons, sarebbero Napoli, Pescara e Palermo.

Per quanto riguarda la nostra città era risultata, qualche settimana fa, la più cara del Veneto e la quinta a livello nazionale a causa dell'inflazione.