Risparmio | 19 agosto 2022, 10:41

De Angelis Food lanciato oltre i 100 milioni di ricavi

De Angelis Food, uno dei gruppi leader nel Food&Beverage, fa sapere che chiuderà il 2022 con un balzo in avanti, nei ricavi, di oltre il 25%, superando quota 100 milioni (preventivati 115).

De Angelis Food lanciato oltre i 100 milioni di ricavi

Dopo aver recentissimamente trasformato la sua ragione sociale da srl a spa, De Angelis Food, pur in un contesto di grandi tensioni di mercato e alle prese con inaspettati e robusti rincari energetici e delle materie prime, continua  nel suo rafforzamento produttivo e commerciale iniziato 5 anni orsono, in concomitanza con l’arrivo del nuovo amministratore delegato Paolo Pigozzo.

Un gruppo, al momento di sei aziende sparse tra Veneto, Lombardia e Romagna, De Angelis Food registrerà 60 milioni di euro di fatturato da parte di De Angelis pasta fresca, con sede a Villafranca nel veronese, 21 da Emmefood, azienda riminese che ogni giorno sforna piatti e gastronomia per il banco della Gdo, 12 da Modea, acquisita al 50% da Morato, 7 dalla padovana Saordelmar specializzata nei sughi di pesce e in tutto ciò che riguarda il baccalà, 4,5 da Poker, raviolificio bergamasco che commercializza solo in Lombardia, 3,5 da Bevandepiùnaturali a marchio Verum e 7 milioni di dollari da De Angelis Usa che, con il marchio Sfoglini, produce pasta secca con speciale grano americano. Una azienda, quella statunitense, che riesce a combinare il meglio della tecnica italiana e gli ingredienti americani con 15 paste di semola dura biologica.

“Un risultato quello di gruppo”, afferma Paolo Pigozzo, amministratore delegato di De Angelis Food, “in linea con il nostro programma di crescita nonostante le tante tensioni di mercato e dei forti rincari. Stiamo facendo grandi sacrifici per poter dare al consumatore finale una qualità sempre più elevata e un prezzo giusto”.

Giorgio Naccari