Enti | 25 luglio 2022, 16:48

Collegio dei Geometri di Verona, Romano Turri nuovo presidente

Turri succede a Fiorenzo Furlani alla guida di uno dei più importanti Collegi del Veneto. «Raccolgo un’eredità pesante vista la dedizione, l’impegno e la professionalità espresse da Fiorenzo in questi anni».

Collegio dei Geometri di Verona, Romano Turri nuovo presidente

Romano Turri è il nuovo presidente del Collegio Geometri e Geometri Laureati della provincia di Verona. A nominarlo il nuovo Consiglio direttivo che si è riunito questa mattina, a seguito delle elezioni conclusesi nelle scorse settimane. Il Consiglio ha nominato anche Nicola Turri, segretario e vicepresidente, e Luca Marchi, tesoriere del Collegio.

Romano Turri rimarrà in carica per il prossimo quadriennio, fino al 2026, ed è chiamato a guidare uno dei più importanti Collegi professionali del Veneto, al quale sono iscritti quasi 1500 geometri professionisti.

Il nuovo presidente succede a Fiorenzo Furlani che, dopo 24 anni di impegno a favore del Collegio di cui gli ultimi alla sua guida, passa il testimone a Romano Turri. 

«Raccolgo un’eredità pesante, vista la dedizione, l’impegno e la professionalità espresse da Fiorenzo Furlani in questi anni – sottolinea il neo presidente Romano Turri –. Ho lavorato al suo fianco, nel ruolo di segretario, quindi, il mio impegno proseguirà nel solco già tracciato da lui, portando avanti con lo stesso impegno, la stessa passione e dedizione le attività a favore della nostra categoria. Condivideremo, assieme al Consiglio, le linee programmatiche dei prossimi anni. Quindi, continueranno ad essere al centro dell’attività del Collegio Geometri la formazione dei professionisti, la scuola e l’orientamento scolastico, le attività di promozione della professione e, sicuramente, tutti i servizi e l’impegno a favore della comunità e dei cittadini. Auguro a tutto il nuovo Consiglio di lavorare con la stessa passione che c’era in quello precedente e auspico che lo spirito di squadra rimanga la nostra linea guida per qualsiasi tipo si attività».

Il nuovo Consiglio direttivo del Collegio dei Geometri di Verona è composto da: Romano Turri (presidente), Nicola Turri (segretario e vicepresidente), Luca Marchi (tesoriere), Manuel BoarottoMauro CarradoriLuca CastellaniLuigi GonzatoStefano Santi e Vania Rama.

 «Passo il testimone dopo 24 anni, certo di aver vissuto appieno un’esperienza che mi ha fatto crescere sia come uomo che come professionista – afferma Fiorenzo Furlani, ex presidente del Collegio dei Geometri -. Rifarei tutto, con quello spirito di appartenenza ed entusiasmo che mi hanno sempre contraddistinto. Il mondo è cambiato, ma spero di aver lasciato una traccia positiva, un baule carico di valori, tra cui lealtà, correttezza, condivisione e professionalità. Un elenco lungo anche di iniziative e attività svolte e avviate a favore del Collegio e degli iscritti. La voglia di fare ci ha sempre contraddistinti e ci ha permesso di superare anche i momenti più complicati e difficili. Auguro al nuovo Consiglio direttivo un mandato sereno in modo da poter destinare tutte le risorse umane ed economiche a progetti che tutelino e valorizzino sia il Collegio che gli iscritti, centinaia di professionisti sempre pronti a spendersi anche per il bene della comunità».