Risparmio | 19 luglio 2022, 09:48

Vacanze al mare in Veneto, case sempre più costose

Secondo i dati del Gruppo Tecnocasa relativi al mercato immobiliare turistico, i prezzi delle case vacanze in Veneto sono aumentati del 6,5%. Tra le mete più costose Caorle e Jesolo.

Vacanze al mare in Veneto, case sempre più costose

I prezzi delle case vacanze in Veneto sono in crescita del 6,5% nella seconda parte del 2021. Numeri in crescita nella provincia di Venezia: in cima alla classifica Caorle, dove ii mercato è dinamico e alimentato da acquirenti italiani (Veneto, Emilia Romagna, Lombardia e Piemonte) e stranieri del Nord Est (austriaci, tedeschi, ungheresi, cecoslovacchi).

Le case al mare vengono acquistate come casa vacanza ma anche come fonte di reddito da investitori. Gettonati anche gli immobili in centro storico che rimane la zona più caratteristica e più costosa: una soluzione ristrutturata viaggia intorno a 4 mila euro al mq con punte di 11000 euro al mq per fabbricati di nuova costruzione con vista mare e adiacente ai principali monumenti storici, come la chiesa della Madonna dell’Angelo, Il Duomo e il Campanile. Questi fabbricati sono spesso vecchi alberghi demoliti e ricostruiti con le normative e con i parametri architettonici imposti dai vincoli paesaggistici di Venezia.

In aumento i prezzi sul lungomare di Levante dal momento che offre immobili costruiti a partire dagli anni ’90 e che non necessitano di interventi. I prezzi medi si aggirano intorno a 3200-3500 euro al mq. Sono previste diverse operazioni di riqualificazione che prevedono il rifacimento del lungomare, con un notevole ampliamento della strada verso la spiaggia, con rampe architettoniche per lo sport e attività come lo skateboard e la nascita di un nuovo resort con le Terme e la SPA.

Il lungomare di Ponente ha un’offerta immobiliare più vetusta e più abbondante con quotazioni più contenute che si aggirano intorno a 2500-2800 euro al mq.

Chi ha un budget più contenuto si indirizza verso Porto Santa Margherita dove si acquistano appartamenti e soluzioni semi-indipendenti a prezzi più bassi, compresi tra 2100 e 2500 € al mq. Una zona che sta prendendo piede negli ultimi tempi è quella di Altanea, a ovest della cittadina, con appartamenti costruiti dal 2010 in poi e ville singole che arrivano a costare anche 600-700 mila €.

Attesa anche per gli interventi di restyling della zona di Porto Santa Margherita dove attualmente per un bilocale si devono mettere in conto 90-100 mila euro. Chi volesse delle soluzioni indipendenti si sposta verso le zone più esterne dove se ne trovano a prezzi medi di 1500-1900 euro al mq. Sono stati fatti degli interventi di restyling sul lungomare e sulla zona commerciale di inizio ponente ed è allo studio un progetto unitario per la riqualificazione e la valorizzazione urbanistica, ambientale, paesaggistica e architettonica dell'asse viario di Lungomare Trieste. 

Mercato fervido e prezzi in leggero aumento a Jesolo nella seconda parte del 2021. La clientela che cerca la casa vacanza risiede quasi sempre in Veneto e spesso arriva anche da Lombardia e Trentino. Nell’ultimo anno sono cresciute le richieste di chi acquista da Padova, Treviso, Venezia e Vicenza per avere l’opportunità anche di poter lavorare in smart working.

Prezzi in crescita nella zona orientale di Jesolo dove si concentra la maggioranza dei servizi e c’è una domanda di casa vacanza molto vivace. Quasi sempre si cercano trilocali con spazi esterni. Sul territorio cittadino c’è un’abbondante offerta ma si registra comunque un aumento dei prezzi delle nuove costruzioni alla luce anche delle dinamiche dei costi di costruzione e del fatto che tante sono in classe energetica elevata.

La cittadina, negli ultimi anni, è stata sottoposta a numerosi interventi di riqualificazione, grazie al Piano casa che ha consentito di abbattere e ricostruire ex novo con un aumento della cubatura fino all’80%. Attualmente si costruisce in terza fascia.

Nel fronte mare i prezzi si aggirano intorno a 5 mila-6 mila euro al mq per scendere a 4 mila euro al mq per le posizioni laterali che vedono il mare. Sulla seconda fascia si registrano quotazioni di 3 mila euroal mq, tra la seconda e la terza fascia siamo intorno a 2700-2800 € al mq. Si conferma la tenuta degli immobili ad uso investimento: budget medi di 150-180 mila euro si indirizzano su piccoli tagli da mettere a reddito.