Economia | 16 giugno 2022, 12:48

Fondazione Cariverona, al via il nuovo Bando di Sviluppo

Aperto il bando dedicato al sostegno di innovativi interventi per il ripopolamento e la rigenerazione di aree periferiche anche nella provincia di Verona. Dotazione di 1,3 mln di euro, l'importo richiedibile è compreso tra 50 mila e 100 mila euro per iniziativa

Fondazione Cariverona, al via il nuovo Bando di Sviluppo

Con il Bando Nuovo Sviluppo la Fondazione Cariverona inten­de promuovere iniziative che possano innescare o rafforzare progetti e/o programmi di sviluppo territoriale di aree interne a partire dal patrimonio culturale, naturalistico, colturale e sociale che le connota. Sostiene azioni e progetti sperimentali e innovativi che permettano di at­tivare dinamiche di progressivo popolamento o ri-popolamento e di rivitalizzazione di aree mar­ginali e/o periferiche.

Saranno in particolare considerati i progetti delle province di Verona, Vicenza, Belluno, Ancona e Mantova che si collocano in uno o più dei seguenti ambiti:

  • Valorizzazione delle risorse naturali, culturali, sociali, storiche ed artistiche del territorio

  • Promozione di turismo sostenibile, anche in ottica di destagionalizzazione

  • Valorizzazione di sistemi agro-silvo-pastorali della tradizione

  • Rivitalizzazione, anche in chiave innovativa, del saper fare e dell’artigianato e della produzione locale, con particolare attenzione alle giovani generazioni.

«Siamo concreti nel perseguire le priorità stabilite nella nostra programmazione pluriennale 2020-2022. Con questa nuova opportunità ci concentriamo su l’Obiettivo Strategico rivolto all’innovazione sociale, al benessere e alla qualità della vita delle nostre comunità – evidenzia il Alessandro Mazzucco, presidente della Fondazione Cariverona – agendo per realizzare progetti che inneschino programmi di crescita sostenibile, per dare risultati tangibili nella vita delle nostre comunità».

Gli interventi proposti dovranno interessare aree interne/periferiche/marginali e dovranno essere connotati da:

  • un potenziale generativo capace di innescare nel medio periodo processi di crescita sostenibile per il contesto territoriale e per le relative comunità di riferimento

  • output concreti e tangibili che rappresentino un patrimonio collettivo accessibile e fruibile

  • dinamiche di coinvolgimento e di partecipazione attiva delle comunità di riferimento

  • partnership ed alleanze strategiche, diversificate e complementari, a sostegno di un investimento territoriale esteso e coordinato.

Nelle proposte progettuali candidate l’utilizzo sapiente e creativo delle nuove tecnologie, della digitalizzazione e dei nuovi linguaggi rappresenterà elemento di valutazione positiva.

Le risorse complessive a disposizione ammontano a 1.300.000 euro. Il contributo richiedibile alla Fondazione dovrà essere compreso tra 50 e 100 mila euro. La durata del progetto presentato dovrà avere carattere pluriennale con un’estensione non superiore ai 36 mesi. Saranno valutate positivamente le proposte che prevedano partnership complementari, formate da più soggetti del territorio, funzionali alla realizzazione dell’intervento.

La scadenza della candidatura è prevista entro le ore 13.00 del 9 settembre 2022. Tutta la documentazione informativa generale è resa disponibile alla pagina dedicata al Bando Nuovo Sviluppo.