Associazioni | 06 giugno 2022, 10:32

Confcommercio Verona consegna manifesto ai candidati sindaco

Dal PNRR alla sicurezza, dalla rigenerazione urbana alla fiscalità locale: sono i principali esigenze rese note da circa 7 mila imprese scaligere. I 6 candidati alla poltrona di primo cittadino hanno accolto le indicazioni

Confcommercio Verona consegna manifesto ai candidati sindaco

Confcommercio Verona, che rappresenta oltre 7 mila imprese per circa 38 mila occupati, ha raccolto le istanze di imprenditori e Associazioni da sottoporre all’attenzione dei candidati sindaco di Verona in un Manifesto programmatico che è stato consegnato  nei giorni scorsi ai 6 candidati alla poltrona di primo cittadino.

Nel documento dell’Associazione presieduta da Paolo Arena si toccano tutti i principali punti d’interesse per le categorie rappresentante, per l’economia e più in generale per la città di Verona, dal PNRR alla sicurezza, dalla rigenerazione urbana alla fiscalità locale, dalla formazione dei giovani alle pari opportunità, dallo smart working alla mobilità, dalla riorganizzazione di Piazza Erbe alle Olimpiadi 2026, dalla cultura agli eventi, dalla promozione turistica alla pianificazione e programmazione dei pubblici esercizi e del settore ricettivo, fino ai plateatici.

Il sindaco uscente Federico Sboarina ha dichiarato di gradire l’iniziativa di Confcommercio ed ha aggiunto che le priorità della categoria sono spunti concreti, sui quali il Comune sta già lavorando.

Il candidato sindaco Damiano Tommasi, nell’apprezzare i numerosi input, ha sottolineato in particolare l’importanza di puntare sulla cultura, con iniziative ad hoc per i giovani e sulla formazione per qualificare la città e le nuove leve che si approcciano al mercato del lavoro.

Flavio Tosi ha condiviso in pieno il contenuto del Manifesto elaborato da Confcommercio Verona e lo ha spontaneamente sottoscritto.

Anna Sautto ha detto che sostegno alle attività locali, partite Iva, piccole e medie imprese del territorio sono tra i punti principali del programma del partito 3V Verità Libertà. 

Il candidato Alberto Zelger ha posto l’accento in particolare sul tema delle infrastrutture e della valorizzazione dell’aeroporto Valerio Catullo.

Anche a Paola Barollo, che Confcommercio Verona non ha potuto incontrare, è stato inviato il Manifesto programmatico.