Imprese | 26 maggio 2022, 10:17

ForGreen raddoppia i ricavi e guarda al futuro con le comunità energetiche

+121% di ricavi nel 2021 in un mercato in forte cambiamento. Previsti entro il 2023 investimenti per 5 milioni di Euro su progetti di comunità energetiche. Con il progetto ForGreen Lab, previsto in due anni un importante crescita dei dipendenti.

ForGreen raddoppia i ricavi  e guarda al futuro con le comunità energetiche

Risultati positivi per ForGreen Spa SB, società veronese presente sul mercato dell’energia da oltre vent’anni, che chiude il bilancio 2021 con ricavi pari a 25,2 milioni di euro (+121% rispetto al 2020), confermando il trend positivo di crescita degli ultimi anni.

Con un organico di 20 dipendenti, una gestione diretta di 150 impianti fotovoltaici inseriti in modelli di comunità energetiche, che generano circa 50 milioni di chilowattora all’anno di energia che viene rifornita agli stessi membri delle comunità energetiche, ForGreen registra dopo le imposte un utile netto di 42 mila euro. Un bilancio positivo, nel quale sono espressi sia la crescita sul mercato, sia gli importanti investimenti fatti nel 2021 per l’industrializzazione e l’implementazione delle comunità energetiche.

La società è storicamente attiva nella produzione di energia da fonti rinnovabili e nella fornitura a migliaia di famiglie e imprese attente alla sostenibilità ambientale e al risparmio energetico. Proprio sui temi della sostenibilità, l’azienda scaligera è tra le prime in Italia ad aver promosso e realizzato comunità energetiche realtà in cui soggetti pubblici e privati autoproducono il proprio fabbisogno di elettricità abbattendo il costo della bolletta abbattendo le emissioni di CO2.

Con l’obiettivo di contrastare i rincari delle bollette a seguito alle tensioni internazionali, lo sguardo di ForGreen nei prossimi anni si concentrerà ulteriormente sulla crescita e gestione di nuove comunità energetiche, che avranno ulteriore diffusione grazie alla recentemente regolamentazione da parte del legislatore.

Questo modello di comunità energetica è stato implementato da ForGreen già dal 2011, anno in cui contribuimmo alla nascita di Energyland, la prima cooperativa energetica del Veneto e tra le prime in Italia”, spiega il Direttore Generale di ForGreen Spa SB Gabriele Nicolis. “Grazie a quella prima iniziativa pionieristica di 136 famiglie veronesi e all’esperienza maturata con la progettazione e la realizzazione di oltre 100 impianti fotovoltaici in tutta Italia, abbiamo promosso, in questi anni, diverse comunità energetiche permettendo a oltre 2.000 consumatori di diventare prosumer, ovvero soggetti partecipanti all’intera filiera della produzione di energia, dalla produzione al consumo, traendo importanti benefici in termini economici ed ambientali”.

Il piano di sviluppo della società benefit veronese prevede inoltre, un’importante crescita nel prossimo biennio del numero dei collaboratori e l’inserimento in organico di figure professionali specializzate per supportare lo sviluppo del mercato. “Stiamo ricercando due profili esperti da inserire nel board, aggiunge il Direttore Generale, per crescere nelle strategie di marketing, soprattutto digitale, e nello sviluppo di impianti di energia rinnovabile per le nostre comunità energetiche”.

ForGreen, contestualmente, lancia anche una nuova iniziativa nell’ambito della formazione destinata alle nuove generazioni. “La sostenibilità sarà un elemento fondamentale per lo sviluppo di ogni impresa. Per aiutare imprese e persone nella transizione ecologica, abbiamo promosso la nascita di ForGreen Lab, un laboratorio di formazione e ricerca per promuovere, in collaborazione con università e società di formazione, soluzioni e modelli facilmente implementabili in ambito delle comunità energetiche”, conclude Gabriele Nicolis. “Metteremo a disposizione di giovani neolaureati o laureandi ed a professionisti, attività formative e progetti studio per acquisire competenze sull’implementazione e gestione dalle comunità energetiche, all’interno dei contesti in atto volti ad un cambiamento culturale introdotto dai temi della sostenibilità ambientale e sociale. Per alcuni dei partecipanti, queste attività formative e di ricerca rappresenteranno anche la porta di accesso all’inserimento nell’organico aziendale di ForGreen o delle aziende partner”.

Le nuove iniziative si inseriscono in un programma più ampio e articolato che accompagnerà il piano di investimenti di 5 milioni di euro per l’implementazione delle comunità energetiche entro il 2023, anno in cui ricorre il centenario della nascita della Lucense, un primo esempio di comunità energetica fondata a Lugo di Grezzana (Verona) nel giugno del 1923, e da cui la stessa ForGreen fa risalire le sue origini storiche.