Imprese | 07 maggio 2022

La sostenibilità nelle costruzioni, al via l'evento di Gruppo Contec

Il prossimo 20 maggio si terrà, presso la sede dell'Ordine degli Ingegneri di Verona, un pomeriggio di formazione organizzato da Gruppo Contec. Il tema è quello dell'innovazione e delle nuove prassi operative nel settore delle costruzioni.

La sostenibilità nelle costruzioni, al via l'evento di Gruppo Contec

“La sostenibilità nelle costruzioni. Dai processi partecipativi alla progettazione digitale BIM” è il tema al centro della terza edizione di Forward, il think tank di Gruppo Contec per la creazione e la diffusione di cultura sull’innovazione e le nuove prassi operative nel settore delle costruzioni e della gestione del costruito.


Un’edizione, questa del 2022, che torna con particolare entusiasmo in presenza presso l’Ordine degli Ingegneri di Verona perché «Era il nostro pubblico a chiedercelo» introduce Stefano Savoia, responsabile scientifico dell’iniziativa.

Dopo due edizioni dedicate alla gestione digitale dell'informazione tecnica, l’obiettivo di Forward 2022 è la diffusione del concetto della sostenibilità nel settore delle costruzioni: approfondire soluzioni sostenibili e biocompatibili in un’ottica di gestione consapevole.

L’approccio alla sostenibilità in un settore ad alto impatto come quello delle costruzioni passa dalla necessità di una valutazione globale dei requisiti sociali, economici ed ambientali dell’opera perché essa è investita di una responsabilità lungo tutto il proprio ciclo di vita (lifecycle).

Quanto più gli investimenti costruttivi o manutentivi vengono sviluppati su orizzonti lunghi o lunghissimi, tanto più è necessaria la valutazione dello studio degli impatti trasversali generati. L’evoluzione dei sistemi di progettazione integrata digitale, attraverso la gestione organizzata di molteplici dati complessi, disgiunti e talvolta conflittuali, può contribuire al raggiungimento di un equilibrio ottimale tra i parametri valutativi in campo.

Stefano Savoia, partner di Contec Ingegneria, dichiara: «L’iniziativa intende sviluppare la consapevolezza degli addetti alla progettazione, anche prima della fase esecutiva, degli interventi civili e infrastrutturali, siano essi nuovi o di riqualificazione del patrimonio esistente, anche conoscendo i sistemi di valutazione della sostenibilità ed acquisire competenze relative ai metodi e ai materiali impiegabili. L'evento si rivolge a tutti gli operatori/trici di settore che a prescindere dalla propria formazione - architetti/e, ingegneri/e, geometri, periti, economico-finanziaria, legale - e dal ruolo ricoperto - progettisti/e operativi/e, direzione ufficio tecnico, direzione aziendale - sono chiamati/e ad aggiornarsi per implementare il proprio lavoro quotidiano con le conoscenze di sostenibilità da applicare al settore delle costruzioni. 

Aderire ad una corretta impostazione di sostenibilità attraverso il proprio lavoro, significa saper leggere in modo coerente il contesto nel quale la nostra professionalità si inserisce».