Economia - 06 maggio 2022, 12:18

Venturi: «Verona Volley combattiva ma con i piedi per terra»

Ai microfoni di Verona Economia l'amministratore unico di Verona Volley, Fabio Venturi. La squadra si è appena aggiudicata la vittoria a Piacenza, domani partita decisiva. Intanto Venturi anticipa i progetti estivi e quelli futuri stilando un bilancio provvisorio di stagione

Venturi: «Verona Volley combattiva ma con i piedi per terra»

Oltre al progetto FC Clivense sono tanti altri i settori dello sport business che si attestano in crescita nel panorama scaligero. Tra questi Verona Volley, punto di riferimento per la pallavolo.

Ne abbiamo parlato ai microfoni di Verona Economia insieme all’amministratore unico Fabio Venturi,

La squadra si è appena battuta nelle semifinali playoff aggiudicandosi la vittoria contro Gas Sales Bluenergy Piacenza. In ballo il quinto posto.

Domani, altra battaglia: ore 20.30, al Pala Banca di Piacenza. Chi vince accede direttamente alla finale, senza gare di ritorno. L'altra semifinale è tra Top Volley Cisterna e Vero Volley Monza.



Verona Volley è un punto di riferimento per la pallavolo scaligera. Come nasce questa realtà e come siete arrivati a risultati così importanti?

Il volley a Verona esiste da parecchi anni in serie A1, grazie al lavoro di tante persone, come soci e atleti., che l'hanno portato a vincere un titolo europeo. Noi, come nuovi soci, abbiamo rilevato il titolo sportivo per cui, nell'estate dell'anno scorso. Nel 2021 abbiamo creato una nuova società che si chiama Verona Volley con la quale oggi disputiamo il campionato di serie A1 maschile.

 

 CLICCA L'IMMAGINE E GUARDA LA VIDEO INTERVISTA

 

Mesi intensi di duro lavoro e di allenamento. Siamo arrivati quasi alla fine del campionato. Qual è il bilancio di quest'anno?

Siamo arrivati il leggero ritardo per la pianificazione delle sfide: siamo stati iscritti al campionato il 12 luglio. Nonostante questo abbiamo giocato bene le nostre partire e abbiamo entusiasmato la città e il pubblico della pallavolo. Abbiamo giocato i play off 5.º posto giocando lì molto bene, dando fastidio a grandissime squadre della pallavolo italiana.

Per cui, devo dire, per ora un ottimo bilancio e un'ottima base di partenza per la prossima stagione.

 

Un'ottima base di partenza anche per la stagione estiva che è alle porte e si prevede intensa di eventi di appuntamenti. Qual è il vostro calendario? Soprattutto per i ragazzi?

Abbiamo parecchie cose in arrivo in estate: ci saranno tre tipologie di camp. Uno tecnico di pallavolo a Bressanone; un secondo Camp Accademy di volley a Verona, al centro Manuel Fiorito, il centro dei militari del Borgo Roma. Inoltre, è previsto anche un campo estivo in piscina.

Sul lungo termini siamo carichi per la prossima stagione e siamo già in fermento con i preparativi e la pianificazione degli eventi come la campagna abbonamenti.

Si terranno, inoltre, eventi per i tifosi e per festeggiare insieme come una vera community.

 

Quindi una stagione piena di eventi, una stagione in gran fermento. E invece quali sono i progetti futuri? Quelli a lungo termine di Verona Volley?

Ci siamo dati un obiettivo di tre anni. Ci sono tante possibilità, tante, tanti risultati possibili nel volley, dallo scudetto alla Champions, la Coppa Italia, la Supercoppa o vincere tante partite. Vogliamo vincere e portare questa squadra a essere una delle rappresentanti di Verona in Italia e nel Mondo. L'obiettivo della prossima stagione? Di essere competitivi, di essere ambiziosi, ma con i piedi per terra.

Erika Funari

SU