Economia | 29 aprile 2022

F. C. Clivense: "Molto più di un sogno"

100% veronese, ambizioso e inclusivo. Questo e tanto altro è il progetto della nuova Clivense: la prima società di calcio partecipata dai tifosi. Tutti possono comprare quote mediante la campagna di crowdfounding per altre 8 settimane.

F. C. Clivense: "Molto più di un sogno"

“Molto più di un sogno”. È lo slogan che Sergio Pellissier ed Enzo Zanin hanno scelto per presentare al mondo il loro progetto F. C. Clivense: 100% veronese, ambizioso e inclusivo.

L’obiettivo è diventare un punto di riferimento per il calcio italiano e internazionale creando una vera e propria community: spesso il ruolo del tifoso è trascurato e si limita a quello di supporter o fan. Con F.C. Clivense gli appassionati sono al centro del progetto diventandone, addirittura, protagonisti.

 

Questo è possibile grazie all’acquisto di quote societarie mediante crowdfounding: dal 27 aprile 2022, la campagna rimane aperta per 8 settimane.

Progetto ambizioso che sta raccogliendo migliaia di adesioni e che è stato battezzato come successo fin dai primi minuti. Superato l’obiettivo minimo di 150 mila euro in meno di un’ora: dall’apertura del crowdfunding raccolti 151.300 euro e 23 sottoscrizioni in soli 48 minuti. Numeri entusiasmanti che lo stesso Pellissier ha definito “Da pelle d’oca”.

La sostenibilità è il driver del progetto; non solo attenzione all’ambiente ma anche sociale ed economica.

F. C. Clivense propone una struttura articolata che si inserisce nel crescente flusso economico dello sport business. Continua la formazione dello staff insieme alla promozione dell’empowerment delle donne attraverso la formazione di una squadra femminile. Tra i progetti anche un centro sportivo a impatto 0 dove si possano ospitare team calcistici per diversamente abili e godere in famiglia di una vera e propria esperienza calcistica.

Sulla carta un grande sogno ma una realtà difficile da realizzare. Alla progettazione, allora, ha lavorato un team di esperti provenienti dai più disparati settori: finanza, calcio, risorse umane, giurisprudenza e tanti altri. Un vero e proprio lavoro di squadra che ha come risultato un planning misurato e serrato, con roadmap e obiettivi chiari fin dal principio.

Clivense pioniera di una nuova visione calcistica fatta di partecipazione, inclusività e sostenibilità. Un’esperienza che accende i riflettori su Verona, sul territorio promuovendone i valori. Verona si conferma al centro delle sfide per il futuro.

Erika Funari