Economia | 29 aprile 2022

Clivense, che partenza!

Il 27 aprile scorso è stata inaugurata la campagna di crowdfunding che apre le porte della società fondata da Sergio Pellissier ed Enzo Zanin, ai tifosi. Raccolti in tre giorni oltre 300 mila euro.

Clivense, che partenza!

305.175 euro. È questo l’importo che alle ore 18 di venerdì 29 aprile campeggia sulla pagina di FC Clivense all’interno della piattaforma di crowdfunding Backtowork. Ben 231 sottoscrittori, con un taglio minimo di 250 euro, hanno scelto si sposare il progetto innovativo, e per certi aspetti dirompente, almeno nei confronti dei modelli tradizionali di business legati allo sport, lanciato da Sergio Pellissier e da Enzo Zanin.

Un’idea raccolta, studiata, sviluppata, formalizzata poi da Phoenix Capital, società di consulenza e progettazione industriale, col supporto della public company NextGen Spa, che sta entusiasmando una “fan base” molto attenta e, per ora, elettrizzata.

Basti pensare che l’obiettivo minimo che FC Clivense si era posta, in questo primo step, era il raggiungimento di 150 mila euro, superato in 48 minuti grazie al contributo di 23 sottoscrittori.

Non entro nei dettagli di quello che è stato definito un sogno; sulle pagine di Veronaeconomia.it trovate tutte le interviste ai protagonisti di questa sfida a cui, questo sì mi sento di dirlo, come Verona Network, abbiamo sempre creduto. Fin dalla seconda partita di campionato, vinto sul campo dai ragazzi di mister Allegretti, c’è lo sponsor di Radio Adige.

Abbiamo scommesso sul sogno della coppia Pellissier/Zanin e tanti altri, adesso, lo stanno facendo assieme a noi sottoscrivendo quote. A volte basta avere coraggio per coinvolgere le persone: il progetto c’è, il piano anche, la passione non manca e neppure una visione a lungo termine.

In un momento ci si cruccia nelle difficoltà economiche e non solo, questo nuovo spiraglio di fiducia e di carica emotiva, supportata da numeri reali e attendibili, ci fa ritrovare come persone e come imprenditori.