Enti | 19 aprile 2022

Progetto Fuoco, Lignum firma gli arredi

Stufe e caminetti sono in concorso a PRIZE X, la competizione di design di Progetto Fuoco, dal 4 al 7 maggio a Veronafiere. Le aziende di Lignum studiano e propongono arredi e ambientazioni per valorizzare i prodotti in gara.

Progetto Fuoco, Lignum firma gli arredi

Non solo risparmio e prestazioni energetiche eccellenti, l’evoluzione della produzione ha trasformato stufe e caminetti in veri e propri oggetti di design. Sostenibilità e design saranno al centro della nuova edizione di Progetto Fuoco, dal 4 al 7 maggio a Veronafiere: è il più importante evento mondiale dedicato agli apparecchi per il riscaldamento e la produzione di energie attraverso la biomassa, con più di 800 brand espositori e 65 mila visitatori attesi.

Grazie ad una partnership con il blog “Fire Observer | Danilo Premoli”, dedicato al design e al mondo del fuoco, Progetto Fuoco organizza il “PRIZE X 2021” il premio di design per le stufe e i caminetti, quest’anno assegnato sia sulla base dei voti dei lettori del blog che sui voti di una giuria specializzata di architetti presieduta dal giornalista Oscar G. Colli. L’appuntamento sarà mercoledì 4 maggio, alle ore 15.30, per la premiazione delle stufe vincitrici.

«Il tema del Design è molto attuale e sta diventando sempre più strategico tra i produttori di stufe e caminetti – sottolinea Danilo Premoli, ideatore di Prize X -. Questo è stato dimostrato dalla fortissima attenzione che il Premio ha riscosso in questi mesi, sia tra i lettori del mio blog che tra il mondo degli architetti. Il premio infatti gode del patrocinio dell’Ordine degli Architetti di Verona»

Saranno proprio le aziende di Lignum, ognuna con un proprio spazio, a caratterizzare le stufe vincitrici del premio proponendo, per ognuna di esse, un’ambientazione studiata per valorizzarne le caratteristiche e i valori estetici del prodotto.

«Le nostre aziende hanno aderito con entusiasmo alla proposta di Progetto Fuoco – dichiara Nicolò Fazioni, direttore di Lignum - Distretto del Mobile di Verona –. Esse avranno la possibilità di esprimere la ricchezza espressiva di un gruppo di lavoro costituito da oltre cinquanta tra i principali imprenditori del settore legno-arredo dei territori veronesi, padovani e rodigini interni al Distretto del Mobile di Verona».

«Quella di valorizzare i contenuti di design era una richiesta che spesso emergeva nei miei colloqui con le aziende espositrici – spiega Raul Barbieri, direttore generale di Piemmeti, la società di Veronafiere che organizza Progetto Fuoco –. Poter finalmente proporre un’iniziativa di questo livello rappresenta uno dei fiori all’occhiello della manifestazione».

L’area “Prize X”, con le stufe premiate e le ambientazioni proposte dalle aziende di Lignum, è collocata nel padiglione 7 con un allestimento di circa 400mq. La mostra durerà fino a sabato 7 maggio.