Associazioni | 28 marzo 2022, 09:39

"Turismo, venti di ripresa": Valpolicella Benaco Banca organizza un convegno per nuove strategie sul territorio

Mettere in atto strategie di medio-lungo periodo per dare slancio al turismo. E' l'obiettivo del nuovo appuntamento fissato per mercoledì 30 marzo. L'evento è in collaborazione con Confiditer, Confcommercio Verona e Federalberghi Garda Veneto

"Turismo, venti di ripresa": Valpolicella Benaco Banca organizza un convegno per nuove strategie sul territorio

Mettere in atto strategie di medio-lungo periodo per dare slancio al turismo in un momento di  ripresa e  instaurare un clima culturale inedito, partendo da sinergie e da nuove progettualità.

E’ questo l’obiettivo della giornata di confronto e di approfondimento, organizzato da Valpolicella Benaco Banca in collaborazione con Confiditer, Confcommercio Verona e Federalberghi Garda Veneto in calendario mercoledì 30 marzo al TH Lazise Hotel Parchi del Garda (dalle 10) e intitolato "Turismo, venti di ripresa".

Molto nutrito il programma dell’evento, che comprende una parte convegnistica e due tavole rotonde: «In realtà i segnali che abbiamo captato dagli addetti del settore in questo trimestre sono buoni e fanno ben sperare - anticipa Franco Ferrarini, presidente di Valpolicella Benaco Banca -. Le prenotazioni per la stagione che inizia a Pasqua sembra si assestino a livelli pre-Covid e c’è voglia di mobilità, soprattutto interna e dei Paesi Ue. Certo lo scenario geo-politico internazionale pesa sulla fiducia, così come i pesanti rincari di energia e materie prime pesano per le famiglie e per le imprese».

«Inoltre- continua Ferrarini- se parliamo di turismo persiste il tema della difficoltà a reperire addetti da impiegare nella ricezione, nella ristorazione, nei servizi. Tuttavia stiamo cercando di fare rete e di concentrarci in modo sinergico nel territorio per trovare nuove strade, nuovi strumenti di lavoro e nuove modalità di intervento. La Banca non sta pensando a nuovi prodotti, ma a rendere più efficienti le risposte già strutturate, creando un clima collaborativo tra i diversi soggetti che operano nel settore. Faremo squadra e moltiplicheremo le occasioni di fare business in modo intelligente, partendo anche dal cosiddetto turismo di prossimità, che in questa fase può rivelarsi trainante».

Dopo i saluti del presidente del Gruppo BCC Iccrea Giuseppe Maino, prenderanno la parola il sindaco di Lazise Luca Sebastiano e la Vicepresidente della Regione Veneto Elisa De Berti.

I lavori entreranno nel vivo con l'intervento di Eusebio Gualino, mentor dello sviluppo dei contesti evolutivi nelle organizzazioni, il quale interverrà su "Turismo? Una terra di diamanti", mentre Simone Lavarini, vicedirettore generale vicario di Valpolicella Benaco Banca, introdotto da Luca Gasparini CBO Gruppo BCC Iccrea, approfondirà il tema dei finanziamenti con riferimento alle nuove normative europee.

Il convegno proseguirà con la relazione di Gabriele Nanni, presidente InTour Rete d'Impresa: "Coraggio + Big Dati + fintec = Turismo Italiano" il titolo dell'intervento che sarà introdotto da Paolo Artelio, presidente Confiditer Verona. A chiudere la prima parte della giornata, sarà quindi Stefano Fusaro, revenue manager ElasticHotel, che dopo l'introduzione del presidente di Enit Giorgio Palmucci parlerà di revenue management.

Nel pomeriggio due tavole rotonde: la prima, intitolata "Think local act global", vedrà gli interventi di Massimiliano Bonamimi (esperto in business plan in ottica Esg), Paolo Debellini (fonder ElasticHotel), Ada Rosa Balzan (founder Arb Spa), Giulio Contini (direttore scuola italiana di ospitalità) ed Enrico Specchierla (responsabile corporate Bcc Valpolicella Benaco).

La seconda tavola rotonda farà luce su "Finanza agevolata, dal Por Fesr al Pnrr", grazie agli interventi di Gianmarco Russo (direttore Veneto Sviluppo), Nicola Dal Dosso (direttore generale Confcommercio Verona e Confiditer), Mattia Boschelli (direttore Federalberghi Garda Veneto), Matteo Tedeschi (direttore Consorzio Vino Valpolicella) e Alessandro De Zorzi (direttore generale di Valpolicella Benaco Banca).

«Sarà una giornata di informazione e di formazione culturale a 360 gradi- precisa il presidente Ferrarini. Abbiamo invitato all’evento non solo esperti e addetti del settore, ma anche due classi di studenti di quinta superiore dell’IIS Calabrese-Levi di San Pietro in Cariano e dell’ IPSAR Luigi Carnacina di Bardolino, che potranno entrare nel vivo del dibattito e intessere relazioni per il loro futuro professionale dopo il diploma. Un modo per essere propositivi concretamente e dare opportunità di crescita al territorio e a nuove importanti risorse che si affacciano al mondo del lavoro».