Lavoro | 16 marzo 2022

Associazione dei Carabinieri lancia allarme : manca organico per gestire i flussi dall'Ucraina

UNARMA, sindacato dell’Arma dei Carabinieri rende nota la critica situazione delle forze dell'ordine. Organico all'osso e insufficiente per gestire presidi nazionale e flussi provenienti dall'Ucraina. Chiede al Governo un un concorso suppletivo per le assunzioni

Associazione dei Carabinieri lancia allarme : manca organico per gestire i flussi dall'Ucraina

«L’Europa e l’Italia stanno accogliendo in queste ore milioni di ucraini

che fuggono dalla guerra, povertà e violenze, ma la crisi umanitaria
esaspera una situazione già gravosa per le Forze dell’Ordine».

Sono le parole di Antonio Nicolosi, segretario generale di UNARMA, sindacato
dell’Arma dei Carabinieri. Un allarme lanciato tra le fila delle forze dell'ordine secondo il quale mancherebbero Carabinieri per il servizio di Ordine e sicurezza pubblica nell’accoglienza dei profughi.

«Una situazione che riguarda soprattutto le grandi città - sottolinea Nicolosi -, che
non ci permette di rispondere adeguatamente all’emergenza umanitaria e a
quella sanitaria. E' necessario sottolineare che molti ucraini durante la fuga sono
esposti ad assembramenti e contagi da Covid-19. Oggi molti Carabinieri
sono impegnati nel servizio di ordine pubblico sui fenomeni di
malamovida. Chiediamo al Governo di sbloccare delle risorse che
aiutino a rispondere all’appello di solidarietà dei profughi ucraini,
aumentando l’organico dell’Arma dei Carabinieri, e indicendo un concorso
suppletivo per le assunzioni».