Imprese | 11 marzo 2022

Nasce un nuovo hub creativo: fusione tra la veronese Fornace ed Esserrecom

Stretta di mano digital tra l'agency della Valpolicella e la vicentina Esserrecom, compagnia di comunicazione omnichannel. L'unione ha come obiettivo una comunicazione completa e trasversale sulla base di un fatturato complessivo di oltre 2 milioni e un organico di 50 professionisti.

Nasce un nuovo hub creativo: fusione tra la veronese Fornace ed Esserrecom

La digital agency veronese Fornace e la vicentina Esserrecom hanno deciso di unire il proprio know-how con una fusione. Nasce un nuovo hub creativo che ha come obiettivo una comunicazione completa e trasversale.

Grazie alla fusione, con l’incorporazione di Esserrecom all’interno di Fornace, il fatturato complessivo del 2021 raggiunge i  2.300.000 euro e un organico di 50 persone.

«Questo accorpamento per noi è un ulteriore passo verso la maturità dell’agenzia - commenta Francesco FrapportiCEO di Fornace -. Da puramente digital, quindi molto esecutori, volevamo sentirci più completi. Vogliamo affiancarci sia nel posizionamento strategico che in ambiti del BTL/ATL che finora non stavamo toccando».

CLICCA SULL'IMMAGINE PER VEDERE L'INTERVISTA

Esserrecom, fondata nel 2020 da Sergio Ristagno, dopo numerose esperienze in agenzie venete e milanesi, si posiziona come agenzia di comunicazione omnichannel e porta in Fornace l’expertise della comunicazione a 360°.

Udinese di nascita e veronese di adozione, Sergio Ristagno, amministratore unico di Esserrecom, ha maturato la sua esperienza prima in importanti agenzie venete e milanesi, poi in azienda come head of communication e infine come fondatore di agenzie di comunicazione, a Verona e a Vicenza: «Sotto il brand Fornace abbiamo l’opportunità di affiancare e supportare i marketers e le aziende in tutti gli obiettivi di crescita del business. Che il mercato sia B2B o B2C, la nuova frontiera Human to Human obbliga ad avere una conoscenza approfondita dei clienti-consumatori-persone. Noi ci occupiamo di costruire percorsi di conoscenza, far crescere un brand umanizzandolo, definire e raccontare la value proposition, identificare i canali e gli strumenti di comunicazione più adatti e gestirli. Diamo il nostro meglio quando si tratta di rafforzare un brand oppure quando l’obiettivo è il lancio di un nuovo prodotto, fisico o digitale che sia».

Il ruolo di Fornace all’interno di questa nuova fusione sarà quello di propulsore della crescita in campo digital. Tre le poche in Italia a occuparsi di sviluppo su Blockchain, l'agenzia Made in Verona, offre esperienza sul campo sia in ambito B2B che B2C, anche su progetti di finanza decentralizzata DeFi. 

«Tra agenzie oggi prevale uno spirito di proficua collaborazione - sottolinea Luca Cisorio, co-founder e CFO -. Siamo piuttosto apprezzati anche dalle altre agenzie perché in Fornace siamo abituati a rapportarci con molta apertura. Agile anche fuori dallo sviluppo».

Tra le doti che Fornace mette in campo per completare l’approccio one-stop-shop, emerge la casa di produzione gemellata Fornace Productions, guidata da Matteo Chiarini e Lorenzo Frapporti. Realizza film corporate, spot TV, tutorial, video di lancio per nuovi prodotti, video ricette, documentari, animazioni.

Un’altra unicità è l’affiancamento con  l’area di servizio Legal, che si avvale di consolidate collaborazioni professionali per la gestione e il trattamento dei dati personali, dall’IT compliance al GDPR fino alle norme per le manifestazioni a premio, consulenze sulla compliance dei progetti informatici e in particolare spinge per l’innovazione nell’area del legal design che unisce legal, UX/UI design e programmazione.