Risparmio | 14 febbraio 2022

Gruppo Banca di Asti continua la scalata: chiude il 2021 con +45%

Dati alla mano, il Gruppo chiude l'anno appena trascorso con un utile di quasi 40 milioni di euro. +23,4% la fetta di risparmio gestito. In crescita anche le risorse umane con l'apertura delle candidature per giovani bancari

Gruppo Banca di Asti continua la scalata: chiude il 2021 con +45%

Sono molto soddisfacenti i dati preliminari al 31 dicembre 2021 che il Consiglio di Amministrazione di Banca di Asti ha approvato nella seduta di giovedì 10 febbraio.

39,6 milioni di euro è l’utile conseguito dal Gruppo Cassa di Risparmio di Asti nel 2021, in aumento del 45% rispetto all’anno precedente.

La raccolta complessiva cresce del 5,8% e raggiunge i 17,3 miliardi di euro. Dato particolarmente significativo è quello relativo al risparmio gestito, in aumento del 23,46%. Gli impieghi verso clientela registrano un aumento del 3,88% e si attestano a 7,1 miliardi di euro, a conferma del supporto dato a famiglie e imprese dei territori in cui la banca opera.

E’ previsto il pagamento del dividendo, in crescita sul 2020, nel pieno rispetto delle indicazioni emanate dall’Autorità di Vigilanza.

Buona redditività e robustezza strutturale caratterizzano situazioni economiche e patrimoniali dell’anno appena concluso, secondo una nota diffusa dal Gruppo banca di Asti. I principali indicatori di liquidità e i coefficienti patrimoniali sono  superiori ai limiti minimi stabiliti dall’Autorità di Vigilanza.

I numeri di bilancio attestano la lungimiranza delle scelte fatte negli anni e che le linee strategiche intraprese siano state efficaci, dall’attenzione verso lo sviluppo commerciale alla tensione verso una maggiore efficienza operativa, dalla gestione della progettualità al presidio dei rischi, dalla diversificazione delle fonti di ricavo alla gestione dei crediti deteriorati.

In crescita anche il settore delle risorse umane in relazione alla nuova selezione di personale da inserire nelle filiali piemontesi con un’apposita sezione del sito per l’inserimento delle candidature.