Risparmio | 20 gennaio 2022

Come acquistare una macchina usata

Comprare un auto di seconda mano può essere un vero e proprio affare ma attenzione ad alcuni elementi: carrozzeria, interni, motore, pneumatici e cerchi.

Come acquistare una macchina usata

Tutti prima o poi fanno i conti con il dover acquistare una macchina. Diversamente da come si potrebbe pensare però, fare la propria scelta potrebbe non essere così semplice. I motivi sono svariati, nel mercato delle auto esistono tantissimi marchi e tantissimi modelli che, di fatto, rendono ardua la scelta per ogni consumatore, specie per chi non ha molta esperienza.

Ad ogni modo, prima di pensare a quale modello acquistare, è importante fare una scelta preliminare: acquistare la macchina nuova oppure di seconda mano? Non tutti sanno che anche questa seconda opzione può essere super vantaggiosa. Non è raro, infatti, imbattersi in vere e proprie occasioni, il trucco è essere pazienti e sapere a chi rivolgersi. È risaputo che l’acquisto dell’usato può essere particolarmente rischioso, specie se lo si fa direttamente nelle mani dei privati.

Privato o concessionaria a Verona?

Come sopra accennato, acquistare una macchina di seconda mano può rivelarsi un vero e proprio affare, ma è importante procedere con cautela. Per chi cerca ad esempio auto usate a Verona può rivolgersi ad un privato oppure direttamente presso rivenditori autorizzati online o in una concessionaria.

Ma quali sono le differenze?

Rivolgendosi ad un privato ci si avvale della formula “visto e piaciuto”: ciò significa che non si hanno garanzie sull’acquisto, ma bisogna fidarsi di ciò che si vede. Questo significa, in parole semplici, che se dopo l’acquisto la macchina dovesse rivelare un difetto (magari celato anche al precedente proprietario), sarà l’acquirente a doversi far carico di tutte le spese necessarie per ripararlo. Inoltre, la scelta è ovviamente limitata. I rivenditori autorizzati, invece, devono fornire per legge una garanzia biennale sulla macchina venduta. Questo, ovviamente, rende molto più sicura l’operazione e, inoltre, prima di vendere si assicurano che le auto siano in ottime condizioni.

Cosa controllare quando si acquista un’auto usata?

La prima cosa da fare, quando si vuole acquistare una vettura usata, è controllare la carrozzeria. Infatti, se a primo impatto tutto potrebbe sembrare perfetto, è ad uno sguardo più attento che è possibile rinvenire le imperfezioni. Pertanto, è bene ispezionare da diverse angolazioni che il colore sia omogeneo e che gli allineamenti delle lamiere siano dritti. Per far ciò, è fondamentale posizionarsi in una zona dove riflette la luce. In caso di difformità, significa che sono state effettuate delle riparazioni, che potrebbero non essere state segnalate. Eventuali tracce di riverniciatura possono essere visibili anche nel vano motore oppure nei pressi dei parafanghi.

A questo punto, è bene controllare anche gli interni. Il metodo di valutazione per gli interni deve essere l’usura simile dei diversi componenti. Infatti, se alcune parti, come i pedali sono particolarmente buoni ed i sedili, al contrario, molto usurati significa che alcuni pezzi sono stati sostituiti.

Infine, è possibile passare all’ispezione delle parti meccaniche, aprendo il cofano. La prima cosa da constatare è l’assenza di perdite. I diversi fluidi presenti (come l’olio motore oppure il fluido refrigerante) inoltre, non devono essere sporchi e contaminati tra loro. Attenzione anche a pneumatici e soprattutto cerchi: se fossero piuttosto rovinati, potrebbe esserci un problema alle sospensioni.