Lifestyle | 20 gennaio 2022

Nasce il circolo Nazione Futura Verona

L’associazione Nazione Futura apre un circolo anche a Verona. Motore dell’attività del circolo scaligero guidato da Pierfrancesco Bettini, è un gruppo di giovani e professionisti accomunati dalla volontà di fornire un contributo propositivo a livello cittadino e nazionale

Nasce il circolo Nazione Futura Verona

L’associazione Nazione Futura apre un circolo anche a Verona. Nata a Roma nella primavera del 2017 e diffusasi in tutta Italia grazie all’impegno del presidente nazionale, l’editore ed intellettuale Francesco Giubilei, Nazione Futura è un movimento di idee che si propone lobiettivo di favorire l’approfondimento culturale e politico, il pubblico confronto e l’aggregazione di varie anime della società civile.

Motore dell’attività del circolo veronese è un gruppo di giovani e professionisti accomunati da molteplici interessi e dalla decisa volontà di fornire un contributo propositivo a livello cittadino e nazionale attraverso un serio approfondimento teorico e proposte concrete e qualificate.

«Il circolo nasce con il forte desiderio di valorizzare il patrimonio culturale, umano ed intellettuale di Verona in stretta connessione con la vita della città – afferma Pierfrancesco Bettini,  presidente del circolo scaligero –. Cercheremo di fornire uno sguardo alla profondità della nostra società e stimoli che hanno come obiettivo una lungimirante qualità del dibattito pubblico e degli interventi amministrativi sul nostro amato territorio».

Il circolo veronese di Nazione Futura si presenta come un laboratorio di idee in grado di toccare e approfondire molteplici aspetti della realtà, dalla politica alla cultura, passando per leconomia e lo sport. «La qualità della nostra associazione – conclude Bettini – sta nel saper coniugare due verbi: ascoltare ed elaborare. Ciascuno di noi, attraverso il proprio impegno nel presente, può avere un ruolo per costruire il futuro della nostra comunità e del nostro territorio». 

Esprime soddisfazione per la nascita del circolo veronese anche il responsabile di Nazione Futura Veneto, Marco Mestriner, che sottolinea la crescita dell'associazione in regione dopo i circoli di Venezia e Padova: «L’obiettivo è quello di aprire circoli in tutte le province del Veneto entro il 2022, le richieste sono numerosissime, a conferma del valore che ha acquisito Nazione Futura in questi anni. Selezioniamo per i nostri circoli profili al contempo altamente preparati e pronti a dedicare energie fruttuose». Augura quindi buon lavoro al circolo scaligero, in questa particolare contingenza segnata dalla pandemia.

Presente in tutta Italia con circa 70 circoli territoriali, Nazione Futura pubblica un trimestrale cartaceo di approfondimento politico, economico e culturale ed un quotidiano online; promuove attività di approfondimento e riflessione intellettuale come l’organizzazione di convegni, conferenze e presentazioni di libri. Nelle prossime settimane, non appena la situazione pandemica lo permetterà, verrà organizzato un evento di lancio in città.