Lavoro | 14 gennaio 2022

L’Università si fa (anche) in azienda

Si è tenuta questa mattina nella sede dell'azienda Vecomp, a Verona, la sfida finale di C-Lab (Contamination Lab), il progetto promosso dall'Università di Verona con l’obiettivo di far partecipare gli studenti a momenti di contaminazione con il mondo delle imprese.

L’Università si fa (anche) in azienda

Si è conclusa venerdì 14 gennaio la C-Lab Marathon dell’Università di Verona in Vecomp spa, con la presentazione dei progetti da parte dei 10 studenti che hanno superato le selezioni e hanno aderito alla sfida.

Da lunedì 13 a venerdì 17 dicembre 2021, infatti, Vecomp ha ospitato 10 studenti dell’Università degli Studi di Verona per il progetto denominato C-Lab (Contamination Lab).

I partecipanti sono studenti del secondo e terzo anno provenienti dai Corsi di laurea triennali di diverse facoltà, che dopo aver aderito al Bando promosso dall’Ateneo ed essere stati selezionati da un’apposita commissione, hanno visto aprirsi le porte dell’azienda per una settimana di full-immersion nella realtà del business.

Il C-Lab è un progetto avviato dall’Università in collaborazione con altri Atenei e con Regione Veneto che ha l’obiettivo di far partecipare gli studenti a momenti di contaminazione con il mondo delle imprese attraverso attività che prevedano il problem solving, il lavoro in gruppo, l’integrazione di conoscenze economico-gestionali e tecnico-scientifiche, le analisi di mercato, la gestione dell’innovazione e l’apprendimento di competenze relazionali e comunicative.

Funziona come una vera e propria sfida: i ragazzi devono portare una soluzione ad una richiesta specifica dell’azienda. Per realizzare questo, devono conoscere l’azienda ospitante e il mercato in cui essa opera.

Gli studenti hanno assistito ad alcune presentazioni da parte del management aziendale e del Liaison Office di ateneo, dialogato in più occasioni con il titolare di Vecomp Massimo Sbardelaro e professionisti esterni ma soprattutto, nel corso dell’intera settimana, hanno animato momenti di lavoro in gruppo, ponendo numerose domande per comprendere le modalità operative, l’organizzazione e le strategie dell’azienda.

Al termine della settimana in azienda, tra la fine di dicembre e gli inizi di gennaio, gli studenti hanno elaborato i loro progetti e li hanno infine presentati nel corso dell’evento conclusivo ospitato negli spazi congressuali di Vecomp Academy, la struttura ideata da Vecomp spa per la diffusione di cultura d’impresa sul territorio veronese.

Le due squadre hanno portato due progetti distinti, lavorando sia sul contenuto della proposta che sulle modalità di presentazione, sfruttando la tecnologia disponibile e cercando di rispondere fedelmente agli obiettivi indicati da Vecomp.      

Infine, l’azienda ha individuato una giuria interna che ha selezionato uno dei due progetti e premiato la squadra vincitrice.

Alla presentazione ha partecipato il prof. Roberto Giacobazzi, Pro Rettore dell’Università degli Studi di Verona e Professore Ordinario di Informatica e Massimo Sbardelaro, Amministratore Unico Vecomp Spa e Luca Guarnieri,