Imprese | 23 dicembre 2021, 15:09

Apre domani Hard Rock Verona

Stamattina evento di anteprima per presentare alla stampa il progetto e il sogno imprenditoriale di Mirko Zanini, titolare dell'attività ristorativa che alla vigilia di Natale aprirà e porterà il famosissimo brand anche nella città scaligera.

Apre domani Hard Rock Verona

Lo ha definito un sogno che si avvera Mirko Zanini, titolare assieme al fratello e al loro padre di alcune attività ristorative a Verona e provincia, che ha avuto la caparbietà di insistere e di ottenere il nulla osta da Hard Rock Cafe, per aprire il quarto punto nella città scaligera dopo le aperture "italiane" di Roma, Firenze e Venezia.

Un'idea che è venuta a Zanini venti anni fa, lui appassionato del noto brand nato esattamente mezzo secolo fa, nel 1971, grazie alla donazione di una chitarra di Eric Clapton a un ristoratore di Londra.

Un'attività imprenditoriale che arriva a Verona e che porta in dote già 75 nuovi posti di lavoro, come ci spiega Niccolò Torrini, Sales and Marketing manager di Hard Rock Verona.

Presente oggi anche il sindaco di Verona Federico Sboarina che nei giorni scorsi aveva ricevuto anche una maglietta personalizzata. 

«E' la conferma di quanto Verona sia attrattiva, non solo a livello urbanistico e culturale ma anche imprenditoriale - ha detto il sindaco Federico Sboarina nel punto stampa organizzato all'interno del locale-. Un locale di fama mondiale, che va ad arricchire la proposta turistica cittadina con un unicum di grande qualità e che la colloca al fianco delle altre tre grandi mete internazionali del nostro paese: Roma, Firenze e Venezia. Verona si conferma nuovamente capitale indiscussa della musica. L'Hard Rock Cafè sul liston chiude il cerchio di ciò che questa piazza con il suo anfiteatro rappresentano a livello musicale. Positivo anche l'impatto della nuova apertura sul fronte occupazione, qui troveranno lavoro molti giovani e per tanti artisti ci sarà un palco in cui esibirsi e suonare musica dal vivo».

Hard Rock Cafe Verona si estende su due piani per un totale di 300 metri quadri, a cui si aggiunge un plateatico di 275 metri quadri all'aperto, con una splendida visuale sull'Arena. I posti a sedere sono 96 all’interno, 280 all’esterno. Su ciascuno dei due piani c’è una zona bar, in cui poter gustare il tipico Spritz o uno degli Hard Rock Signature Cocktails preparati dai bartender. All'interno, oltre alle tre sale anche una vip room che può essere riservata per feste, cene ed eventi privati e un’area dedicata alla live music, per ospitare eventi e band dal vivo. I colori predominanti sono quelli della città scaligera: il blu e il giallo, che nel loro alternarsi si fondono con l'atmosfera vibrante tipica di Hard Rock con uno stile eclettico e contemporaneo.

Hard Rock Cafe ha scelto per Verona una collezione di memorabilia molto speciale, composta da oggetti iconici appartenuti a cantanti, artisti e musicisti che si sono esibiti in Arena o che hanno avuto nella loro carriera un legame speciale con la città. Imperdibile il completo bianco realizzato da Gianni Versace per Prince e la giacca di George Micheal, sempre firmata Versace. E come non citare la collana di Elvis Presley, le Converse All Stars dei Rolling Stones e gli stivali di Elton John? L'elenco delle star presenti con un oggetto all’Hard Rock Cafe Verona è davvero impressionante: Nicki Minaj, will.i.am, Adam Clayton (U2), Jim Morrison (The Doors), Andy Summers (The Police), Pearl Jam, Radiohead, Lenny Kravitz, Bon Jovi, David Bowie, Mark Knopfler (Dire Straits), Andy Taylor (Duran Duran), Rusty Anderson, Eddie Van Halen, Britney Spears, Bob Dylan, Phil Collins e Noel Redding. In questa lista di stelle spiccano anche tre big della musica italiana: Eros Ramazzotti, che ha donato ad Hard Rock Cafe® una giacca, i Negramaro, di cui è esposta una t-shirt firmata da tutta la band, e Zucchero, con la sua chitarra Gibson Les Paul. 

Matteo Scolari