Associazioni | 20 dicembre 2021

Dialogo Inps e Commercialisti, firmato a Verona un protocollo d'intesa

Sottoscritto qualche giorno fa tra il direttore della sede provinciale INPS Giovanni Martignoni e dal presidente dell’ODCEC Alberto Mion, con il consigliere delegato al lavoro Stefano Danieli, un accordo per promuovere e favorire l’utilizzo di più efficaci modalità di dialogo tra i due enti.

Dialogo Inps e Commercialisti, firmato a Verona un protocollo d'intesa

È stato sottoscritto la scorsa settimana dal direttore della sede provinciale INPS Giovanni Martignoni e dal presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Alberto Mion con il consigliere delegato al lavoro Stefano Danieli, un protocollo d’ intesa per promuovere e favorire l’utilizzo di più efficaci modalità di dialogo tra l’INPS e i commercialisti, per migliorare i tempi dei servizi e risolvere tempestivamente potenziali problematiche operative su alcune aree comunicative istituzionali.

Altri capisaldi dell’accordo sono il costante scambio di informazioni relativo ai processi organizzativi dell’INPS che influiscono sull’operatività dei Commercialisti veronesi e la verifica che l’accesso agli sportelli preferenziali INPS avvenga esclusivamente da parte dei Commercialisti iscritti all’Albo, per contrastare l’abusivismo professionale.

Il protocollo resterà in vigore due anni e prevede consultazioni a livello territoriale con l'Ordine e i rappresentanti della Commissione Lavoro per esaminare le questioni di carattere organizzativo connesse all'attività dei commercialisti, le specifiche casistiche relative agli aspetti contributivi e le criticità che possono emergere nell'esercizio delle funzioni.

L'Inps, al fine di favorire l'utilizzo di strumenti conoscitivi e rendere  più efficiente la gestione contributiva aziendale, trasmette periodicamente all'indirizzo del Commercialista intermediario abilitato gli elenchi di "Evidenze" relative alle imprese/matricole in delega, con l’indicazione delle azioni di verifica della regolarità contributiva.

«Attraverso questo protocollo – ha dichiarato Stefano Danieli consigliere dell’ODCEC di Verona - i commercialisti mirano ad elevare ancora di più la qualità e la rapidità dei servizi che forniscono alle imprese, puntando a una rapida definizione di tutti i rapporti con l’INPS»