Lavoro | 07 dicembre 2021

Al via la selezione per il nuovo corso per Operatori Socio Sanitari a Verona

Cooperativa Sociale Cultura e Valori organizza un nuovo corso per Operatori Socio Sanitari a Verona. Le iscrizioni sono aperte fino al 10 dicembre: «Il corso OSS ha sempre il massimo dei partecipanti, quasi tutti trovano subito lavoro» il presidente Damiano Ceschi

Al via la selezione per il nuovo corso per Operatori Socio Sanitari a Verona

Formare Operatori Socio Sanitari per supportare il fabbisogno professionale delle strutture e dei servizi socio sanitari e socio assistenziali veronesi. E’ questo l’obiettivo del corso per Operatore Socio Sanitario (OSS) organizzato dalla Cooperativa Sociale Cultura e Valori.

La prova di ammissione si terrà mercoledì 15 dicembre in mattinata alla Scuola Virgo Carmeli in Via Carlo Alberto, 26 (VR).

Per partecipare è necessario iscriversi entro il 10 dicembre alle 13, compilando il modulo disponibile sul sito internet www.culturaevalori.it inviato con la documentazione preferibilmente via mail a formazione@culturaevalori.it oppure consegnati a mano negli uffici amministrativi della Cooperativa Sociale Cultura e Valori in Via Bramante, 15 Verona, dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.30.

La prova è finalizzata a verificare nei candidati conoscenze, abilità e attitudini ai percorsi formativi per OSS, in ambito socio-culturale-istituzionale e relazionale.

Sono sei i corsi OSS organizzati dalla Cooperativa Sociale Cultura e Valori dal 2018 che hanno coinvolto 180 persone di cui il 90% donne con un tasso di occupazione elevato in strutture private e pubbliche.

Il corso di formazione riconosciuto dalla Regione Veneto avrà una durata di 1.000 ore, di cui almeno 480 teoriche e 520 di tirocinio pratico, e inizierà tassativamente entro il 15 Febbraio 2022. La frequenza del corso è obbligatoria (almeno il 90% delle ore). Per la frequenza al corso è richiesta ai partecipanti la quota 1750 euro.

«Con l’emergenza sanitaria del Covid-19, sono in aumento le richieste di figure professionali come l’Operatore Socio Sanitario - precisa Damiano Ceschi, presidente della Cooperativa Sociale Cultura e Valori – e quindi è necessario organizzare corsi formativi. Il percorso OSS ha sempre il massimo dei partecipanti che, nella stragrande maggioranza dei casi, hanno immediatamente trovato uno sbocco occupazionale concreto».