Enti | 02 dicembre 2021, 09:23

Fondazioni Cariverona e Caritro: 1,8milioni con il bando Ricerca e sviluppo

Promozione dello sviluppo economico dei territori, sostegno all’innovazione e valorizzazione di giovani ricercatori: sono gli obiettivi del nuovo Bando Ricerca e Sviluppo. La partecipazione è aperta fino a marzo 2022

Fondazioni Cariverona e Caritro: 1,8milioni con il bando Ricerca e sviluppo

Confermati gli obiettivi della terza edizione del Bando Ricerca e Sviluppo, promosso in partnership tra Fondazione Cariverona e Fondazione Caritro. È  rivolto alla promozione dello sviluppo economico dei territori, attraverso il sostegno all’innovazione e la valorizzazione di giovani ricercatori.

La finalità del bando è infatti quella di sostenere ricerche scientifiche applicate al mondo dell’impresa, offrendo opportunità di lavoro per i giovani ricercatori post-doc, avvicinando così gli enti di ricerca alle aziende.

La partecipazione al bando è aperta sino al 31 marzo 2022 ed il budget complessivo è di 1,8 mln dei quali 1,2 mln messi a disposizione da Fondazione Cariverona.

La durata progettuale può essere annuale o pluriennale sino a massimi 36 mesi. Il contributo richiedibile è  proporzionale alla tempistica del progetto, variando da 50mila euro (se annuale) sino a 150mila euro (per le proposte che prevedono la triennalità).

«Nel sottolineare la rilevanza primaria della ricerca di base, ricordo nondimeno come per le fondazioni di origine bancaria rimanga obiettivo la promozione della ricerca scientifica a servizio dello sviluppo territoriale - Alessandro Mazzucco, presidente di Fondazione Cariverona -. Con grande convinzione svolgiamo infatti un ruolo di ponte tra il mondo della formazione universitaria e le imprese, riconoscendo le competenze dei migliori ricercatori delle giovani generazioni. Nel promuovere la terza edizione del Bando Ricerca e Sviluppo, rinnoviamo la rete che unisce i Centri di ricerca, le imprese, i giovani ricercatori e gli amici di Fondazione Caritro, tutti concentrati ai bisogni dei rispettivi territori».

I criteri di selezione dei progetti presentanti premiano i risultati applicativi in termini di innovazione, la suddivisione dei ruoli con particolare riguardo alle imprese, la capacità di offrire ai giovani ricercatori una significativa esperienza professionale “extra accademica”.

Nella scorsa edizione Fondazione Cariverona ha sostenuto 15 progetti accompagnando nel loro sviluppo applicativo progetti di ricerca nell’ambito dell’informatica, dell’agroalimentare, dell’industria e dell’agricoltura 4.0, delle energie rinnovabili e dell’innovazione. Si è interfacciata con 30 aziende dei nostri territori e con centri di ricerca delle Università di Verona, Ancona, Padova, Trento e Bolzano.

Il nuovo bando è diretto al sostegno di progetti di ricerca applicata, finalizzati all’introduzione di nuovi processi, prodotti o servizi generati dal dialogo tra bisogni di innovazione delle imprese e competenze dei centri di ricerca, che abbiano le potenzialità di raggiungere risultati applicativi significativi con ricadute positive ed incisive per lo sviluppo sostenibile dei territori di riferimento delle Fondazioni partner.

L’intento condiviso è promuovere la collaborazione, in una logica di rete, tra il sistema della ricerca scientifica e il sistema economico e produttivo di un territorio, attraverso il coinvolgimento e la valorizzazione di giovani ricercatori post dottorato.

Ciascun partecipante dovrà infatti prevedere il coinvolgimento attivo di almeno un giovane (età inferiore a 40 anni) in possesso del dottorato di ricerca.

La partecipazione al bando è riservata a reti di realtà composte da almeno:

·         una realtà di ricerca (ente proponente) con sede operativa nel Triveneto o nelle province di Ancona e Mantova.

·         un’impresa con sede operativa nei territori di riferimento delle Fondazioni. Per Fondazione Cariverona: province di Verona, Vicenza, Belluno, Ancona e Mantova.

 

Per maggiori informazioni sul Bando

www.fondazionecariverona.org/Iniziative/bando-ricerca-e-sviluppo-2022/