Economia - 24 novembre 2021, 09:43

Verona, Treviso e Venezia volano alto: bene il workshop B2B del turismo aereo

Si è tenuta ieri all'aeroporto Marco Polo di Venezia, l'edizione invernale 2021-2022 del Venezia Airport Workshop. L’evento mette in contatto le agenzie di viaggio del Triveneto con Enti del turismo e compagnie aeree degli aeroporti di Venezia, Treviso e Verona. Presenti oltre 100 agenti di viaggio e 34 compagnie

Verona, Treviso e Venezia volano alto: bene il workshop B2B del turismo aereo

Aeroporti di Venezia, Treviso e Verona, le agenzie di viaggio del Triveneto e gli enti del turismo si sono incontrati nella giornata di ieri all’aeroporto Marco Polo di Venezia in occasione dell’edizione inverno 2021/2022 del Venezia Airport Workshop.

L’evento semestrale è dedicato al B2B e mette in contatto le agenzie di viaggio del Triveneto con Enti del turismo e con le compagnie aeree operative negli aeroporti di Venezia, Treviso e Verona che insieme compongono il Polo aeroportuale del Nord Est gestito dal Gruppo SAVE.

Dopo la sospensione causata dalla crisi sanitaria, l’evento è ripreso in presenza: è stato organizzato presso il terminal passeggeri per permettere agli ospiti di prendere visione delle misure di sicurezza implementate per la gestione del covid-19, tra le quali i due punti tampone presenti in aeroporto

Il workshop ha riscosso un’alta adesione confermando la vivacità del settore: oltre 100 gli agenti di viaggio, 34 compagnie aeree, numerosi rappresentanti di enti nazionali di promozione turistica, che hanno avuto l’opportunità di approfondire le proprie conoscenze professionali sui collegamenti offerti da Venezia, Treviso e Verona nella stagione invernale novembre 2021 - marzo 2022, e sulle prospettive per la stagione estiva 2022.

«Dal workshop odierno emerge la conferma di una forte positività per il futuro da parte di tutti gli operatori - Camillo Bozzolo, Direttore Commerciale Aviation Gruppo SAVE -. In particolare, le agenzie di viaggi esprimono la forte domanda da parte del pubblico, a cui le compagnie aeree rispondono con più voli e posti in vendita. Questo consolida la ripresa iniziata la scorsa estate, in una previsione di ritorno graduale ai livelli del 2019».

SU