Enti | 15 novembre 2021

AGSM AIM, visite istituzionali e opportunità PNRR

Il sottosegretario Vincenzo Amendola e l'onorevole Gian Pietro Dal Moro, nei giorni scorsi si sono recati in visita alla sede della multiutility veronese. Importante momento di confronto e pianificazione di strategie in seno al PNRR: «Siamo in fibrillazione per i bandi, per Verona significa progetti innovativi e tecnologici», il commento di Sboarina.

AGSM AIM, visite istituzionali e opportunità PNRR

Il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega agli Affari europei Vincenzo Amendola e l’Onorevole Gian Pietro Dal Moro, qualche giorno fa, si sono recati in visita alla sede di Verona di AGSM AIM.

Ad accoglierli, il sindaco di Verona Federico Sboarina, il presidente del Gruppo Stefano Casali, il consigliere delegato Stefano Quaglino, il vice presidente Gianfranco Vivian e i consiglieri di amministrazione Anna Massaro, Fabio Sebastiano e Francesca Vanzo.

La visita ha fornito l’occasione per presentare il nuovo Gruppo, nato dalla recente integrazione tra AGSM Verona e AIM Vicenza, e per discutere delle numerose opportunità per il territorio derivanti dal PNRR.

«L’incontro con il Sottosegretario Amendola e l’Onorevole Dal Moro ha rappresentato un’importante occasione di riflessione con il mondo delle Istituzioni - ha commentato a valle dell’incontro Stefano Casali, Presidente di AGSM AIM-. Il PNRR rappresenta una straordinaria opportunità ma anche una sfida  complessa per disegnare lo sviluppo futuro dei nostri territori. In questo contesto, e in qualità di fornitore di servizi essenziali e ad alto valore aggiunto, il nostro Gruppo si candida a giocare un ruolo di primo piano grazie alla propria importante capacità di investimento e di fare network tra i diversi attori del territorio».

«Quello di oggi, a Verona, è un incontro molto importante – sottolinea il sindaco Sboarina -. Le sfide legate al PNRR che ci aspettano nelle prossime settimane vedono i Comuni in un ruolo di snodo, importantissimo per il futuro del Paese ma anche delle nostre città. Siamo in fibrillazione per la pubblicazione dei bandi a cui ci stiamo preparando e che per Verona significa progetti innovativi e tecnologici nei lavori pubblici, cultura e turismo. Per questo ringrazio il sottosegretario e l'onorevole Dal Moro. Fondamentale la giornata di oggi per avere un’interlocuzione diretta per creare percorsi virtuosi che ci possano portare ad accedere ad alcune risorse indispensabili e garantire ai veronesi servizi sempre migliori e efficienti».

«Le multiutility come AGSM AIM, possono essere un importante motore della ripartenza dell’intero sistema Paese – dichiara il sottosegretario al Presidenza del Consiglio, Vincenzo Amendola -. Il PNRR può rappresentare uno strumento per unire i diversi attori del territorio: dalle aziende, alla politica, ma anche sindacati e media, tutti devono guardare alla stessa direzione. È una missione che non deve fare differenze di alcun genere e che deve coinvolgere il nostro territorio nella sua interezza. Ricordiamoci infine che la fiducia arriva anche dall’Unione Europea che, ai 230 miliardi di investimenti previsti dal PNRR, aggiungerà altri 100miliardi per l'agricoltura, coesione, sviluppo e ricerca».

«L’opportunità offerta dal PNRR è l’occasione che tutta la città di Verona deve cogliere senza distinzioni di appartenenza e in questo contesto l’incontro di oggi si pone nell’ottica di costruire una fattiva sinergia tra AGSM AIM e il Governo per cogliere appieno le possibilità finanziarie del PNRR partendo in primis dai temi energetici e ambientali». Sono le dichiarazioni dell’onorevole Gianni Dal Moro, deputato del Partito Democratico e componente commissione bilancio della Camera dei Deputati.