Green | 11 novembre 2021

Ri-Albero, da oggi scatta il Natale ecologico

Al via da oggi, giovedì 11 novembre la terza edizione del progetto che vede coinvolte Garden Floridea, Amia e Comune di Verona. In due anni riciclati 1.500 chili di plastica.

Ri-Albero, da oggi scatta il Natale ecologico

Le feste ormai alle porte sono un invito all’acquisto di nuovi addobbi. E di alberi di Natale, una scelta che può essere ecologica e rispettosa dell’ambiente anche nel momento in cui si decide di sostituire il vecchio ‘abete’ di plastica.

Riciclare correttamente l’albero di vecchia generazione, infatti, è possibile. I preparativi di Natale si fanno green grazie al progetto di Garden Floridea che, in collaborazione con Amia, propone per il terzo anno l’iniziativa Ri-Albero.

Da oggi giovedì 11 novembre, al 7 dicembre, un apposito contenitore sarà posizionato fuori dal vivaio di via Gardesane. Tutti potranno consegnare il vecchio albero sintetico per farlo smaltire gratuitamente e in totale sicurezza. In cambio si riceverà uno sconto del 20% da utilizzare per l’acquisto di un nuovo ‘abete’, finto o vero che sia. Ma senza nessun impegno. A quanti decideranno di comprare un albero naturale, Floridea consegnerà un manuale con tutti i segreti per curarlo al meglio e ripiantarlo all’esterno una volta terminate le festività. Un modo, per chi ha un giardino o un terrazzo sufficientemente grandi, per partecipare alla riforestazione urbana. Quanti, invece, opteranno per il sintetico, gli esperti del Garden consiglieranno un prodotto di ultima realizzazione e quindi certificato.

Una impegno a favore dell’ambiente, ma anche della sicurezza domestica. Spesso gli alberi di vecchia generazione, con luci e cavi elettrici, sono causa di incidenti domestici.

Sarà Amia a prendere in consegna i vecchi ‘abeti’, per poi riciclarli in maniera corretta. Nelle due edizioni precedenti sono stati raccolti più di 500 alberi, per un totale di quasi 1.500 chili di plastica riciclata o smaltita correttamente. In questo modo il materiale degli addobbi non viene disperso ma trasformato e riutilizzato. 

«Il Natale 2021 sarà all’insegna dell’attenzione ambientale, della sicurezza domestica e del riciclo – spiega Maurizio Piacenza, titolare di Garden Floridea -. Anche quest’anno abbiamo voluto rinnovare la sinergia con Amia e riproporre un progetto che, nel corso delle prime edizioni, ha riscosso grande successo. L’obiettivo è incentivare comportamenti virtuosi ed ecologici. In questo modo, infatti, viene attivata una filiera che consente il riciclo e il corretto smaltimento dei materiali. Tutti coloro che porteranno il loro vecchio albero riceveranno uno sconto importante per l’acquisto del nuovo e saranno seguiti dai nostri esperti, per fare la scelta migliore. Ossia un ‘abete’ sintetico di ultima generazione e quindi certificato. Opzione che va per la maggiore: in Italia, ogni anno l’80 per cento degli alberi di Natale acquistati sono in plastica. Se l’opzione è l’acquisto di un albero naturale, i clienti riceveranno tutti i suggerimenti per curarlo e ripiantumarlo all’aperto una volta finite le feste».

«Istituzioni pubbliche e private unite per favorire il riciclo – ha detto l’assessore al Commercio e alle Attività produttive Nicolò Zavarise – e supportare la cittadinanza nello smaltimento e raccolta dei vecchi alberi di Natale sintetici. In più, si promuove la sicurezza perché, talvolta, questa tipologia di prodotto è stata causa di incidenti domestici. Il Comune è ancora una volta in prima linea, in collaborazione con le attività economiche cittadine, per sostenere la tutela dell’ambiente e la sostenibilità».

«Ri-Albero è un’iniziativa lodevole che abbiamo deciso di sostenere per un duplice motivo – ha sottolineato il vicepresidente di AMIA Alberto Padovani –. Da un lato si garantirà maggiore sicurezza, evitando potenziali fonti di rischio dovuti a vetustà, stabilità e cattivo funzionamento di quelli sintetici, dall’altro si andrà ad ottimizzare la raccolta degli alberi che tante volte nel periodo pre e post natalizio vengono in maniera indiscriminata abbandonati vicino a cassonetti o in mezzo alle strade».  

Una partnership che proseguirà anche all’interno dell’Isola Ecologica di via Avesani. Garden Floridea, infatti, consegnerà ad Amia Stelle di Natale e piante ornamentali che verranno regalate ai cittadini che effettueranno più conferimenti. Un modo per incentivare il corretto smaltimento dei rifiuti.