Imprese | 14 ottobre 2021

Bani, Engel & Volkers: «Mercato in fermento, i veronesi stanno riscoprendo il lago»

In occasione del focus sul mercato immobiliare, abbiamo intervistato Stefano Bani dell’agenzia Engel & Volkers Italia. Ampi ambienti domestici, poter lavorare da casa e uno spazio esterno sono i maggiori trend del momento.

Bani, Engel & Volkers: «Mercato in fermento, i veronesi stanno riscoprendo il lago»

La riscoperta di ampi spazi domestici e della villeggiatura al lago, la possibilità di lavorare in smart working in ambienti spaziosi e tanto altro sono i trends immobiliari messi a fuoco da Stefano Bani dell’agenzia Engel & Volkers Italia.

Lo abbiamo intervistato per il nostro settimanale Verona Economia in occasione del focus sul mercato immobiliare.

Come nasce Engel & Volkers Italia ?

«Sono licenziatario dell’agenzia dal 2015 nelle zone di Bardolino e di Verona. Mi occupo di compravendita e locazione di immobili nel settore Luxury per Engel & Volkers Italia, un’azienda originaria di Amburgo con una lunga tradizione. Affonda le radici nel 1976 per poi sviluppare una rete di franchising anche in Italia dove è presente dal 2004. Il nostro mercato è cresciuto fin da subito; all’inizio il focus erano le locazioni turistiche poi il raggio d’azione si è ampliato puntando sul valore culturale e turistico del Paese».

Qual è l’attuale andamento del mercato immobiliare?

«Oggi il mercato è in fermento grazie alla ripresa delle compravendite che ha conosciuto una brusca battuta di arresto con l’emergenza sanitaria. Stiamo tornando alle cifre iniziali per l’immobiliare grazie a una risposta aggiornata alle esigenze rinnovate dei clienti. Vanno per la maggiore immobili con spazio esterno, giardino o balcone; si sta riscoprendo il centro storico ma sempre con un affaccio e un’apertura verso l’esterno: una chiara esigenza, questa, frutto del lockdown».

 

 

Com’è cambiata la richiesta e quali sono i trends?

«Si ha una sempre maggiore attenzione agli spazi e, le zone che prima venivano considerate fuori mano, ora vengono rivalutate perché capaci di concedere migliore qualità di vita. Spazi ampi, la possibilità di lavorare comodamente da casa, un affaccio o uno spazio esterno sono le caratteristiche maggiormente ricercate. Stiamo assistendo a una vera e propria rivalutazione delle proprietà».

«La nostra agenzia sta riscontrando due tendenze diverse di mercato in questo momento. Uno è quello del lago animato da una richiesta crescente: copriamo la zona che va da Valeggio a Malcesine con l’ufficio a Bardolino. Abbiamo venduto sia appartamenti moderni sia ville storiche importanti con un 80% di clientela straniera. Nell’ultimo periodo sta aumentando la richiesta da parte di italiani e soprattutto veronesi che tornano ad apprezzare la seconda casa sul Lago».

«Il secondo mercato è quello della città di Verona dove la maggior parte degli acquirenti è di origine straniera e investe in su un immobile in città con l’obiettivo di usarla come casa vacanza per qualche settimana all’anno ma poi destinarla a locazione transitoria magari turistica per il resto dei mesi. Ora queste soluzioni sono in una fase di stallo ma torneranno a essere presenti con la ripresa del turismo».

Quali sono i progetti futuri di Engel & Volkers Italia?

«Per noi è fondamentale essere capillari e tessere una rete di visibilità su tutto il territorio: su questo punto stiamo lavorando e continueremo a lavorare in futuro. La nostra offerta vuole ampliarsi sempre di più con immobili differenziati in modo da rispondere alle sempre nuove richieste del cliente. Attenzione e disponibilità sono sempre i nostri punti di forza».

Erika Funari