Risparmio | 12 ottobre 2021

Mercato immobiliare: le famiglie acquistano casa, i single preferiscono l'affitto

Secondo un'analisi triennale (2019-2021) condotta dall'Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa, quasi il 70% delle compravendite è realizzato da famiglie (coppie e coppie con figli). Il 30% degli acquirenti è single

Mercato immobiliare: le famiglie acquistano casa, i single preferiscono l'affitto

Sempre più coppie acquistano casa, anche la percentuale di single che decidono di acquistare casa è in crescita; al contrario, meno famiglie con figli investono negli immobili.

È il risultato dell’analisi triennale (2019 -2021) condotta dall’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa che ha analizzato le compravendite effettuate attraverso le agenzie affiliate.

Lo studio rileva che nel 69,6% dei casi le compravendite sono state realizzate da famiglie (coppie e coppie con figli), mentre il 30,4% degli acquirenti è single. Rispetto al primo semestre del 2020 e del 2019 diminuisce la percentuale di acquisti da parte di famiglie che si attestavano rispettivamente al 70,6% e al 71,3%, mentre aumenta la percentuale di acquirenti single che nel 2020 e nel 2019 non superavano il 29,5%.

Focalizzando l’analisi solo sugli acquisti da parte di famiglie, si evidenzia come la tipologia più compravenduta sia il trilocale, scelto nel 32,2% dei casi nella prima parte del 2021.

Al secondo posto si piazzano le soluzioni indipendenti e semindipendenti che, rispetto al 2019, compiono un netto balzo in avanti attestandosi, nel primo semestre del 2021, al 26,5% delle preferenze. Più di un quarto degli acquisti da parte di famiglie riguarda quindi tipologie ampie e dotate di spazi esterni, sempre più apprezzate in seguito alla comparsa della pandemia.

Le famiglie comprano l’abitazione principale nel 75,1% dei casi, gli acquisti per investimento si attestano al 17,2% e le compravendite di case vacanza compongono il 7,7% delle operazioni. Rispetto al 2020 ed al 2019 crescono le componenti “abitazione principale” e “casa vacanza” e a farne le spese è la percentuale di acquisto per investimento in lieve decrescita. Per quanto riguarda la casa vacanza si tratta di un fenomeno già registrato a partire dal secondo semestre del 2020 quando, in seguito alle riaperture dopo il primo lockdown, la domanda di seconde case è aumentata notevolmente.

Abbiamo analizzato infine l’accesso al credito: nel primo semestre del 2021 il 54,0% delle famiglie ha comprato grazie all’ausilio di un mutuo bancario, percentuale in crescita rispetto ai semestri precedenti. Uno dei fattori che incide su questa tendenza è la contrazione dei tassi di interesse registrato negli ultimi anni.