Imprese | 24 settembre 2021

Molinaroli: «Qualità e precisione sono gli imperativi per rimanere sul mercato»

In occasione dell’appuntamento di riferimento per il settore lapideo, abbiamo intervistato Giancarlo Molinaroli dell’omonima ditta di marmi con sede a Grezzana.

Molinaroli: «Qualità e precisione sono gli imperativi per rimanere sul mercato»

Partito il countdown per Marmomac 2021, il Salone internazionale di marmo, tecnologie e design. Appuntamento in programma a Verona dal 29 settembre al 2 ottobre, finalmente in presenza con  756 espositori in rappresentanza di 39 Paesi del mondo.

In occasione  dell’appuntamento di riferimento per il settore lapideo, abbiamo intervistato Giancarlo Molinaroli dell’omonima ditta di marmi con sede a Grezzana.

Come nasce Molinaroli Marmi?

L’azienda nasce nel 1964 con mio padre Enzo, uno scalpellino che ha imparato il mestiere nelle cave della Lessinia. Fonda poi la Molinaroli Marmi come azienda artigiana, vocazione che rimane ancora oggi e che contraddistingue la nostra produzione.

Questo lavoro tradizionale è stato sempre supportato dalle tecnologie tanto che siamo stati i primi ad adottare una macchina a controllo numerico a metà degli anni ’60. Tutt’ora proseguono gli investimenti relativi a macchine a 5 assi e, negli ultimi 3 anni, abbiamo rinnovato la produzione in modo significativo.

 

Come avete affrontato la crisi sanitaria?

E’ stato un periodo difficile in cui la produzione si è fermata e il comparto ha subito un forte scossone come ogni settore produttivo. Particolare preoccupazione ha destato l’acquisto di una macchina nuova effettuato pochi mesi prima dello scoppio della pandemia; per fortuna, però, siamo riusciti a rientrare con gli investimenti e il lavoro ha ripreso un buon livello di produzione.

 

Com’è cambiato il mercato del marmo in questi anni?

Nel corso degli anni l’asticella della qualità si è alzata sempre di più ed è richiesto un livello di precisione e qualità molto alto. Le richieste sono sempre diverse e particolari, soprattutto dal punto di vista della finitura e del dettaglio.

 

Quali sono i progetti futuri di Molinaroli Marmi?

Le evoluzioni di mercato sono rapide pertanto la prima sfida quotidiana è rimanere al passo con i cambiamenti. Altro elemento centrale è l’innovazione dal punto di vista tecnico e delle attrezzature.

Erika Funari