Lifestyle | 21 settembre 2021

Tornano i "Parchi del Sorriso" del Rotary Verona

Dopo lo stop dovuto alla crisi sanitaria, riparte l'iniziativa solidale del Rotary: una settimana di campeggio gratuita per ragazzi con disabilità accompagnati da un familiare. Giochi e attività creative saranno organizzate dai volontari del Rotaract

Tornano i "Parchi del Sorriso" del Rotary Verona

Tornano i Parchi del Sorriso, iniziativa dedicata a ragazzi con disabilità organizzata dal Rotary Verona. Il programma 2021 segna la 16esima edizione dopo lo stop dovuto alla crisi sanitaria. L'esperienza è aperta a persone con disabilità, di tutte le età, e a un loro familiare: insieme potranno vivere una settimana a Peschiera del Garda completamente gratuita e all'insegna della condivisione.

L’headmaster dell’organizzazione, nonché fondatore insieme ad Alberto Palmieri, è il rotariano Marco Fiorio.  

«Partecipare ai Parchi per me significa riavere un pezzo di vita che la pandemia mi ha tolto -afferma Elena Frigo, mamma di un ragazzo che prende parte all’iniziativa -. Due anni fa questa esperienza ci ha permesso di attivare amicizie che ora stiamo coltivando. I Parchi del Sorriso permettono a persone lontane di rimanere in contatto, di condividere momenti indimenticabili».

L’iniziativa “I Parchi del Sorriso” è organizzata dal Rotary di Verona e prevede una settimana totalmente gratuita per le famiglie che aderiscono al progetto presso il Campeggio del Garda, in Lungolago Garibaldi n°14 a Peschiera del Garda.

Le giornate saranno arricchite da attività, spettacoli e giochi di magia, tornei e attività creative di disegno e pittura. Un fitto programma reso possibile dall’aiuto volontario del rotaract, la sezione giovani del Club Rotary.