Economia - 13 settembre 2021, 11:20

Sì al green pass per sciatori e operatori degli impianti

Marco Michielli, presidente di Confturismo Veneto, si dichiara favorevole al passaporto vaccinale: «L'unicomodo per la ripresa economica del settore». L'obbligo di certificazione per sciatori e operatori degli impianti di risalita rimane una misura a discrezione dei governi regionali non essendoci nessuna indicazione dallo Stato.

Sì al green pass per sciatori e operatori degli impianti

Sì al green pass per sciatori e operatori degli impianti di risalita. Obiettivo: il ritorno sulle piste in sicurezza e tentare la ripartenza con la stagione invernale alle porte.

Questa la posizione del presidente di Confturismo Veneto, Marco Michielli: «La federazione è favorevole al green pass, crediamo sia l’unico modo per riprendere quota –commenta il presidente di Confturismo Veneto, Marco Michielli-. Non deve essere visto come un vincolo alla libertà, ma come la possibilità di avere partecipare a eventi, fare sport e tornare alla quotidianità».

 

«Molti impianti a fune prevedono ormai la cabina chiusa -prosegue Micheli-, quindi diventa importante attivare adeguate misure di prevenzione. Discorso diverso per le strutture alberghiere. Posto che non avrebbe creato alcun problema agli albergatori se fosse stato previsto l'obbligo del green pass. Inoltre, va detto che gli alberghi non sono stati mai chiusi neanche nelle Regioni in area rossa. Gli ospiti, comunque, sono tutti registrati: in caso di positività, perciò, è facile ricostruire il tracciamento completo».

L'obbligo di green pass per sciatori e operatori degli impianti di risalita rimane una misura a discrezione dei governi regionali non essendoci nessuna indicazione dallo Stato.

«Dovrebbe essere una misura nazionale, non regionale -sottolinea l'assessore regionale veneto al Turismo, Federico Caner-. Questo potrebbe innescare confusione. Comunque siamo fiduciosi perché, questo inverno, la stragrande maggioranza della popolazione sarà vaccinata e in ogni caso ci sarà sempre la possibilità di farsi il tampone per andare a sciare, non vedo grandi problemi all'orizzonte»

SU