Risparmio - 10 settembre 2021, 09:28

Valpolicella Benaco Banca: percentuali in aumento

Risultati positivi per la chiusura del bilancio del primo semestre 2021. I dati evidenziano come il comparto e il territorio siano in ripresa. Forte la spinta all'innovazione e alla digitalizzazione

Valpolicella Benaco Banca: percentuali in aumento

Il Consiglio di Amministrazione di Valpolicella Benaco Banca ha approvato il bilancio del primo semestre 2021.

Risultati positivi in relazione al conto economico e allo stato patrimoniale, nonostante l’emergenza sanitaria ancora in atto.

«I dati della semestrale evidenziano come il territorio e l’economia siano in ripresa - commenta il Presidente Franco Ferrarini-. In questo momento il ruolo delle banche diventa centrale per sostenere la ripartenza e incentivare il volano degli investimenti. Innovazione, capacità di produrre beni e servizi di qualità in prospettiva futura sono l’opportunità che abbiamo per alimentare lo sviluppo del territorio, anche con attenzione all’ambiente e alla sostenibilità. Essere a fianco di famiglie e imprese locali e di accompagnarle in un percorso vigoroso di crescita, con una visione territoriale e con soci e clienti al centro».

Cresce la raccolta totale: passa da 700milioni di euro del 31 dicembre 2020, ai 757 milioni di euro al 30 giugno 2021, con la raccolta indiretta che sale a 255milioni di euro e la diretta a 502 milioni di euro.

«Aumenta la quota del risparmio gestito -spiega il Direttore generale Alessandro De Zorzi- grazie ad una intensa attività di consulenza dei collaboratori e grazie all’offerta qualificata del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea che supporta Valpolicella Benaco Banca anche nell’ambito di investimenti con prospettive internazionali».

Gli impieghi lordi erogati a imprese e famiglie salgono a 414milioni di euro contro i 402 di euro di fine 2020. La copertura dei crediti a sofferenza è pari all’82%, la copertura di crediti deteriorati è del 54%.

Buoni gli indici di patrimonializzazione con un Cet1 al 13,49% e il Total Capital Ratio al 15,56%.

Dal conto economico emerge il risultato positivo dell’utile di semestre, che si attesta a 1,8milioni di euro, dato superiore agli obiettivi indicati nel Piano Industriale dell’istituto.

«Buono il margine di intermediazione -prosegue De Zorzi-. Cresciamo di oltre 1,4 milioni di euro rispetto allo stesso periodo del 2020 con un risultato superiore di 1,2milioni di euro rispetto al dato indicato nel Piano Industriale. Il risultato positivo è il frutto di un lavoro di squadra e la motivazione e professionalità delle risorse umane è un elemento cardine per un ulteriore sviluppo della nostra Banca».

 

Aumenta anche la compagine sociale di 180 soci nei primi 6 mesi dell’anno, in coerenza con i valori mutualistici che ci contraddistinguono e a dimostrazione della filosofia della Banca che mette sempre al centro il socio».

Prosegue l’attività di digitalizzazione dei servizi offerti, con quasi 16 mila operazioni di versamento fatte dai nostri clienti in autonomia nelle aree self delle filiali.

Anche il mondo della moneta virtuale vede numeri in crescita con un aumento importante di POS e Carte di credito. La spesa fatta sui terminali POS di Valpolicella Benaco Banca nel mese di giugno 2021 è stata tripla rispetto allo stesso mese dello scorso anno e superiore del 15% rispetto al 2019, quindi in periodi pre Covid.

SU