Imprese | 07 settembre 2021

Tech4Life: presentata la rete innovativa d'impresa

Ieri è stata riconosciuta dalla Regione la 21esima rete dedicata alla realizzazione di progetti nel campo della ricerca industriale di nuove tecnologie robotiche-sanitarie. Obiettivo: sviluppare nuovi dispositivi medici

Tech4Life: presentata la rete innovativa d'impresa

Presentata ieri la nuova rete innovativa d’impresa regionale “Tech4Life”. È la 21esima istituita in Veneto ed è dedicata alla realizzazione di progetti nel campo della ricerca industriale di nuove tecnologie robotiche-sanitarie e per lo sviluppo di dispositivi medici. Dal 2016 al 2020 sono state riconosciute 20 Reti Innovative Regionali.

Alla rete, nata su iniziativa di Confindustria Verona, Veneto Centro e regionale, aderiscono già 58 soggetti, suddivisi in 38 PMI e 10 grandi imprese dell’industria biotecnologica, della produzione di dispositivi biomedici, dell’erogazione dei servizi sanitari e farmaceutica, a cui si aggiungono 7 dipartimenti universitari.

«La pandemia ci ha messo di fronte a una serie di nuove necessità - evidenzia l'Assessore regionale allo sviluppo economico, Roberto Marcato-. La sfida è quella di trovare soluzioni e sopperire carenze in una situazione mai sperimentata prima. La rete innovativa Tech4Life è la risposta del Veneto a tutto questo. Per fare il salto di qualità è stata messa in piedi una sinergia che si occupa di biomedicale, coinvolgendo le Università Venete e il mondo delle imprese attraverso Confindustria. La Regione mette le risorse e la rete d’imprese svilupperà gli strumenti».

Grazie all’ausilio della domotica e della robotica collaborativa la rete Tech4Life opererà sulla fruibilità degli ambienti di vita privati e pubblici.

Particolare attenzione sarà rivolta agli ambienti di cura pubblici e privati con riferimento, ad esempio, al monitoraggio da remoto di casi cronici e ai temi legati alla telemedicina, oltre all’efficientamento delle piattaforme per l'identità digitale del paziente come chiave di accesso alla digitalizzazione delle interfacce di comunicazione degli istituti ospedalieri pubblici e privati con gli utenti.

«La Regione –conclude l’assessore regionale Marcato- sta lavorando dalla precedente programmazione 2014-2020 per supportare il tessuto imprenditoriale veneto, favorendo nuove e innovative forme di aggregazione per affrontare le sfide che l’Europa aveva fatto proprie in epoca pre Covid: rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l'innovazione. Oggi, il supporto continua attraverso una nuova programmazione 2021-2027 che punta a guidare il mondo produttivo verso una economia innovativa, intelligente e verde».