Economia | 06 settembre 2021

L'economia in ripresa nonostante i danni da covid

A Cernobbio il gotha finanziario italiano, e non solo, ha certificato che l'economia in Italia andrà bene nel prossimo futuro, anche se sul lato della pandemia le ultime notizie diffuse dall'Aipa non rassicurano

L'economia in ripresa nonostante  i danni da covid

La droga finanziaria  produce i suoi effetti. Stampare carta moneta  ilude tutti  che siamo più ricchi, il PIL si riprende , il debito non conta,  è solo una faccenda  del futuro remoto! I soldi nei  conti degli italianici sono per quasi 1800 mld Ecco che la ripresa è alle porte. Una ripresa impetuosa, quella italiana, stando ai dati  che tutti i principali  istituti di  indagine  riferiscono, meglio  delle previsioni fatte dal Governo. Ripresa  da consumi  e non strutturale, ma sempre ripresa. Eppure, gli italiani qualche cruccio ce l'hanno, uno in particolare legato al Covid-19 che di questi tempi anima  qualche piazza: una recentissima notizia  sugli effetti dei vaccini tratta dal sito Affari Italiani, sul numero dei  morti . Questo dato fa molto riflettere chi come me ha fatto il siero anti COvid-19. farà riflettere  soprattutto chi sarà costretto a farlo per avere  il green pass,  dato che il Governo   non crede  di estendere  i tamponi  come strumenti di contrasto della diffusionne del virus. Il giornale on line pubblica e commenta (ad ora mi pare l'unico) i dati AIFA, l'organismo  che riceve le segnalazioni sugli effetti indesiderati  del siero. Non dico di più per non  agitare spettri. Leggetelo e se del caso preoccupatevi  anche voi. Intanto l'economia riprende e con essa la borsa,  le aziende sembrano fatturare a più non posso ed il lavoro non manca. Sarà, però i giovani preparati vanno all'estero. In Italia  non viene premiata la bravura, pochi soldi a pioggia per tutti.. Lo stellone italico  brilla per il turismo  e la pace sociale resiste pur  non mancando  scaramucce  sui no vax. Lo spirito  vacanziero non è  intaccato  per cui i turisti sono  contenti e spendono.  Tutto sta andando bene  dicono a Cernobbio dal loro lato, ma Draghi   non c'è andato ed ha lasciato  senza parole , le sue, i molti che volevano  tirarlo per la giacca.Noi  invece resistiamo e assistiamo increduli  al lento sfacelo  dell'Italia da cui nemmeno i furbi si salveranno.

 

maurizio zumerle