Imprese | 29 luglio 2021

Baldo: «L'elettrico in città è il prossimo passo»

L’amministratore unico di AlRisparmio, Nicola Baldo, racconta ai nostri microfoni l’importanza di fare rete in un momento storico come questo, e i progetti in cantiere, orientati alla sostenibilità

Baldo: «L'elettrico in città è il prossimo passo»

In occasione dell'annuale Premio Verona Network e dell'ottava edizione degli Stati Generali della Lessinia, abbiamo intervistato Nicola Baldo, amministratore unico della società A.P.S.A. proprietaria degli impianti a marchio Al Risparmio.

Una delle realtà più note e longeve della provincia di Verona che lo scorso anno, nel 2020, ha compiuto 85 anni. Una struttura imprenditoriale solida che trova il suo punto di forza nella collaborazione e nella diffusione capillare centrata su un lavoro sinergico della famiglia Baldo e di tutto il suo team.

«Fare rete è una cosa importantissima, un elemento decisivo per riuscire a portare a termine un lavoro d'impresa efficace. Con Al Risparmio cerchiamo di tessere una rete sinergica fin dai primi anni: ad esempio, collaboriamo attivamente con Fondazione Arena in merito al progetto 67 colone. Fare rete, tutelare e dare qualcosa al territorio, che a noi ha dato tanto, è importantissimo».

Dal 1962 la famiglia Baldo garantisce al territorio veronese carburanti di qualità. Attraverso la sua rete di stazioni di servizio, Al Risparmio è oggi un punto di riferimento nel mondo delle pompe bianche per poter acquistare benzina e gasolio a prezzi convenienti.

Al Risparmio si rifornisce di prodotti petroliferi direttamente nelle stesse raffinerie di Shell ed Eni, ovvero Porto Marghera e Mantova. Dal 2008 la famiglia Baldo gestisce inoltre due Wine & Coffee, uno in Corso Milano e l’altro in Via Frà Giocondo.

Una realtà solida che continua a crescere grazie ai numerosi progetti in cantiere: «Abbiamo appena terminato, nel 2020, l'istallazione di una colonnina elettrica nel nostro impianto del Piazzale della Stazione Porta Nuova. Vogliamo mettere queste colonnine in tutti gli impianti Al Risparmio perché crediamo sia la nuova frontiera dell'energia. E' un test che ci auspichiamo di estendere ben presto; i primi feedback sono positivi. Non credo nell’elettrico per i viaggi lunghi, perlomeno non nel breve periodo, ma usarlo nel centro storico è sicuramente un passo ormai imminente».