| 28 luglio 2021

Marmomac ritorna e punta sui mercati made in Italy

Marmomac 2021 ritorna in presenza e punta sui mercati chiave per il rilancio della pietra naturale del made in Italy. Avviata la piattaforma Marmomac Plus, per stimolare ulteriormente l’export e il mercato interno

Logo marmomac

Logo marmomac

Stati Uniti, Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita, Germania e Francia sono alcuni dei Paesi scelti per la promozione e l’incoming dei buyer con Confindustria Marmomacchine e Agenzia ICE Confermato il Green Pass obbligatorio per l’accesso alla fiera Milano, 28 luglio 2021 – L’industria lapidea nazionale torna a darsi appuntamento a Verona: dal 29 settembre al 2 ottobre 2021 Marmomac è di nuovo in presenza. Il salone di riferimento per la pietra naturale, le sue applicazioni nel campo del design e le più avanzate tecnologie di lavorazione, ha l’obiettivo di sostenere e promuovere con ancora più forza la ripartenza di un settore che rappresenta una delle eccellenze del made in Italy.

L’Italia del marmo, infatti, non ha rivali, sia a livello di creatività nell’utilizzo dei materiali, sia nella produzione di macchine, utensili e accessori per tagliare e modellare la pietra naturale. Tra i principali mercati su cui Marmomac e gli storici partner Confindustria Marmomacchine e Agenzia ICE hanno scelto di investire per l’incoming figurano Arabia Saudita, Austria, Emirati Arabi Uniti, Francia, Germania, Marocco, Qatar, Regno Unito, Russia, Stati Uniti e Svizzera.

Si tratta di mercati europei ed extra-europei che possono contare sulla radicata vocazione internazionale di Marmomac, amplificata dalla sua rete di eventi che già presidiano stabilmente Stati Uniti (StoneExpo Marmomac Americas) e Brasile (Vitória Stone Fair e Cachoeiro Stone Fair).

«Finalmente – commenta Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere –, siamo pronti a ritornare in presenza dal 29 settembre al 2 ottobre. Abbiamo vinto una sfida progettuale e organizzativa che ha investito il concetto di "fare fiera" in totale sicurezza, innovando il modello di business a supporto delle imprese. Puntiamo a realizzare una edizione di rilancio del settore, dalla pietra naturale alle tecnologie. Per questo con Confindustria Marmomacchine e Ice stiamo lavorando a un incoming altamente qualificato e profilato. Il format sarà, inoltre, altamente versatile. Il mercato è cambiato e quindi anche la fiera. Marketing mix e multicanalità saranno i valori aggiunti alla manifestazione che amplificherà contenuti e contatti anche attraverso la piattaforma Marmomac Plus, per stimolare ulteriormente l’export e il mercato interno».

Dopo la parentesi online della Marmomac Digital Edition del 2020, quindi, il business legato a marmi e graniti torna in fiera e in sicurezza. Come da decreto legge del 23 luglio 2021, per accedere al quartiere sarà necessario esibire il Green Pass o aver effettuato entro le 48 ore precedenti un tampone antigenico o molecolare con esito negativo. Veronafiere ha inoltre adottato uno specifico protocollo Safetybusiness con avanzate misure di prevenzione anti-covid, validato da Aefi, l’associazione nazionale degli organizzatori di fiere, e dalle autorità sanitarie. Si tratta di procedure già testate con successo in occasione di Motor Bike Expo che prevedono: misurazione della temperatura corporea ai cancelli; contingentamento degli accessi; punto tamponi rapidi; biglietti elettronici; controllo del distanziamento sociale attraverso 400 telecamere; sanificazione continua degli ambienti e degli impianti di climatizzazione; presenza di un’equipe medica specializzata. In occasione dell’edizione 2021, Marmomac si presenta ai suoi operatori con una formula di networking rinnovata, grazie al portale online già attivo di Marmomac Plus, dedicato ai professionisti della pietra naturale. Uno strumento che va ad affiancare la manifestazione fisica, chiamando a raccolta la community e creando un percorso di avvicinamento all’evento, con uno spazio virtuale aperto a tutte le aziende del settore.

Questa nuova vetrina aperta sul mercato internazionale permette alle imprese di promuovere il proprio marchio e i migliori prodotti, oltre a presentare eventi e occasioni di incontro. Un’evoluzione che amplia le potenzialità del salone in presenza e lo fa vivere 365 giorni all’anno. Tra le molte novità, anche la veste rinnovata della mostra The Italian Stone Theatre, con un originale allestimento diffuso tra i diversi padiglioni della fiera, e i tre spazi corner di Marmomac Talks per la diffusione in streaming di contenuti formativi e dibattiti tra professionisti ed esperti del settore litico. Una trasformazione che punta ad accogliere i visitatori con format e spazi in grado di rispondere tanto alle esigenze dell’architetto e del designer, quanto a quelle del tecnico e del distributore.