Imprese | 24 luglio 2021

Manni Group chiude il 2020 con oltre 534 milioni di fatturato

Nel suo settantaseiesimo anno di attività, il Gruppo internazionale con sede a Verona presenta il Bilancio del complesso periodo appena trascorso: tutti i dati nell’Annual Report 2020.

La sede di Manni Group

La sede di Manni Group

534,38 milioni di euro di fatturato aggregato, posizione finanziaria netta a  119 milioni, investimenti per 23,8 milioni di euro nel 2020 e 1.144 dipendenti in Italia e nel  Mondo: i risultati al 31.12.2020 di Manni Group rimangono positivi, nonostante le criticità  affrontate, grazie alle attività delle 14 società operative che servono 72 Paesi e circa 10.000  clienti

In questo periodo sfidante l’impegno di Manni Group si è rivolto alla continuità del lavoro,  alla tutela dei propri collaboratori e dell’ambiente. Per il Presidente di Manni Group SpA, Francesco Manni, infatti, «il tempo si declina come capacità di reazione ai mutamenti ed alle  richieste di mercato, come velocità nella riduzione degli impatti ambientali e nella lotta al  cambiamento climatico ed infine come durata nel lungo periodo, intesa come solidità,  sinonimo di certezza per gli Stakeholders e un richiamo rassicurativo nel garantire che ci  saremo nel tempo». 

La storia dell’azienda inizia nel 1945 con la lavorazione e commercializzazione dell’acciaio, per  evolvere poi nella produzione di pannelli sandwich per l’isolamento dell’involucro edilizio e  nell’installazione e gestione di impianti ad energia rinnovabile, fino al più recente ingresso nel  settore dell’edilizia sostenibile off-site in acciaio leggero e in quello dell’IoT per la gestione  dell’energia e l’automazione degli edifici. Una crescita costante in settori diversi, che è fonte  di grande soddisfazione per il Gruppo. 

«La pandemia ci ha costretto a un rallentamento del lavoro, ma la nostra attenzione alla  buona gestione aziendale ci ha consentito di chiudere positivamente il bilancio e festeggiare  così i 75 anni di ininterrotta crescita delle nostre società». Giuseppe Manni, Presidente Panfin  SpA 

Anche quest’anno il Report Annuale di Manni Group è suddiviso in due pubblicazioni: il  Company Profile, che racconta l’attività delle varie aree di business del Gruppo, e il  Sustainability Report, redatto secondo le linee guida della Global Reporting Initiative (GRI), il cui focus è l’approccio strategico e organizzativo dell’azienda, che si traduce in tutte le sue 

attività e nei risultati raggiunti, riguardanti emissioni climalteranti, economia circolare,  sicurezza dei lavoratori, gestione dei rischi e organizzazione aziendale

Durante il 2020 la Sustainability Policy di Manni Group è stata revisionata e aggiornata,  rendendola aderente al business model aziendale e alla mutata situazione internazionale. Il documento è coerente con lo sviluppo a lungo termine dell’azienda e i progetti ad esso  correlati, esplicitando gli indirizzi per realizzare un modello di impresa che operi in armonia  con il contesto sociale, culturale e ambientale che la circonda. Indica quindi le modalità di  gestione di tutto ciò che può influenzare i risultati aziendali. 

Tra le azioni concrete messe in atto dal Gruppo, continua dal 2016 la sfida di riduzione delle  emissioni per mantenere il riscaldamento climatico entro i 2°C: grazie agli investimenti in  efficienza energetica e nelle fonti rinnovabili, nel 2019 l’azienda ha già raggiunto -21% di  emissioni a responsabilità diretta, superando il proprio stesso obiettivo fissato a -15% entro  il 2021

Sempre nel 2019, grazie al confronto con il Comitato Scientifico dell’iniziativa Science Based  Target (SBTi) del Global Compact dell’ONU, Manni Group ha revisionato i propri obiettivi di  riduzione delle emissioni, assumendone di nuovi e maggiormente ambiziosi: ridurre fino al  40% entro il 2028 le emissioni dirette e da consumo energetico, e al 18% e 20% quelle  relative ai trasporti e alla produzione dei materiali approvvigionati dai propri fornitori

Tale impegno ha portato nel 2020 all’approvazione da parte della Science Based Targets  initiative - SBTi dei nuovi, sfidanti obiettivi di Manni Group, confermando come essi siano in  linea con l’Accordo di Parigi, per mantenere il riscaldamento globale “ben al di sotto dei 2°C”. 

I numeri delle tre Business Unit

Come ha illustrato il Dott. Enrico Frizzera, CEO di Manni Group, «l’anno 2020 è stato  caratterizzato dagli eventi pandemici Covid-19, i cui impatti economici e sociali hanno  coinvolto tutte le nazioni. Il Gruppo ha fronteggiato le conseguenze della situazione  straordinaria reagendo su ogni fronte con azioni eccezionali sulla sicurezza e con iniziative  organizzative e di servizio ai diversi mercati e ai clienti. Si è subita una significativa riduzione  dei ricavi, ma le azioni prese a tutti i livelli di gestione hanno consentito di raggiungere un  risultato positivo, di proseguire le iniziative di sviluppo e di garantire la continuità aziendale e  l’occupazione dei collaboratori. Gli indici patrimoniali e finanziari migliorano come si evince  dalla riduzione della Posizione Finanziaria Netta e dall’aumento del Patrimonio Netto.  L’attenta gestione dei costi e delle marginalità ha consentito di mantenere l’attenzione alla  distribuzione di valore verso tutti i portatori d’interesse». 

Il fatturato aggregato del Gruppo nel 2020 supera i 534 milioni di euro con una flessione del  11% rispetto ai 603 milioni dell’anno precedente. Nonostante le criticità dell’anno, il trend degli investimenti si mantiene positivo con 23,8 milioni di euro, in aumento del 65% rispetto  al 2019. 

La Business Unit Acciaio, che comprende le società Manni Sipre, Manni Inox e Manni Green  Tech, chiude l’esercizio 2020 con un fatturato di 247,53 milioni di euro; il margine operativo  lordo EBITDA è di 8,4 milioni di euro.  

L’andamento della Business Unit Pannelli, compreso l’esercizio della subholding ISOPAN, si è  tradotto in un fatturato pari a 247,8 milioni di euro nel 2020, con un margine operativo lordo (EBITDA) pari a 14,9 milioni di euro.  

 

La Business Unit Energie Rinnovabili e Servizi comprende: la Holding industriale Manni  Group, che svolge la funzione di indirizzo strategico e presta servizi di vario genere alle  controllate; la società di servizi per le controllate come l’immobiliare Manni Immobilia che  gestisce con profitto gli immobili del Gruppo; la società MANNI ENERGY, attraverso la quale  Manni Group si impegna a garantire un futuro sostenibile grazie alle energie rinnovabili. Il  valore della produzione di Manni Energy ammonta a 11.440.369 euro, con un utile netto di  140.560 euro.