Associazioni | 14 luglio 2021

Federmanager Verona, sabato l'assemblea annuale

Si è svolta sabato 10 luglio l'assemblea annuale di Federmanager Verona, che quest’anno ha avuto carattere elettivo per cui dirigenti e quadri iscritti hanno votato per il nuovo Consiglio Direttivo che resterà in carica fino al 2024.

Federmanager Verona, sabato l'assemblea annuale

Sabato 10 luglio si è tenuta l’assemblea annuale di Federmanager Verona, l’associazione che rappresenta,  supporta e accompagna nel percorso di carriera i e le manager d’industria veronesi, che quest’anno ha avuto  carattere elettivo per cui dirigenti e quadri iscritti hanno votato per il nuovo Consiglio Direttivo che resterà in  carica fino al 2024. 

E dal voto di sabato è uscito un gruppo di lavoro profondamente rinnovato e “ringiovanito” di cui Giuliano Allegri è il nuovo presidente. Direttore delle Risorse Umane per il Gruppo Veronesi per oltre 30 anni e pensionato da  qualche settimana, Allegri da settembre potrà contare su una squadra di manager altamente rappresentativa del tessuto produttivo del nostro territorio, che saprà intercettare i bisogni di manager junior e senior in un  mercato del lavoro particolarmente complesso e pesantemente segnato dagli effetti della pandemia.

Il team

 

  • Giulia  Bettagno
  • Antonino Bono
  • Andrea Cobelli
  • Roberto Covallero
  • Corrado Luci
  • Stefano Nicolis
  • Marco Paccagnella
  • Diego Piccolo
  • Giuseppe Residori
  • Giorgio Bettali
  • Giangaetano Bissaro
  • Marco Padovani
  • Mariella Ruberti
  • Buntia Girelli
  • Giovanni Moraglia
  • Gilberto Faccini
  • Giorgio Facciotti
  • Monica Tarnold
  • Gianfranco Cicolin
  • Silvio  Da Giau
  • Glauco Fezzi

Oltre alla presidente uscente Monica Bertoldi, sono questi gli uomini e le donne su cui Allegri  potrà contare per rinforzare la presenza dell’associazione sul territorio e aumentare la base associativa, requisito  fondamentale per fare sistema ed accrescere il proprio raggio di azione. Specializzazione, digitalizzazione,  sostenibilità, engagement, queste alcune delle parole chiave su cui si apre il nuovo triennio e su cui il nuovo  Consiglio Direttivo si troverà a lavorare a partire da settembre, mese in cui verranno decisi e ratificati i vari  incarichi all’interno del gruppo. Questi, però, sono anche alcuni dei temi che sono stati affrontati dai relatori  intervenuti durante tavola rotonda PNRR, opportunità di ripresa anche per il territorio veronese svoltasi all’inizio dell’assemblea.

Moderati dalla Presidente uscente Monica Bertoldi, Alberto Carli,  Direttore Tecnico dell’Aeroporto di Verona, Andrea Falsirollo, Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Verona,  Roberta Girelli, Presidente del Comitato per l’Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Verona e  Pierluigi Magnante, Responsabile Area Economia e Gestione di Impresa Confindustria di Verona hanno offerto  una panoramica sulla ripresa dei rispettivi comparti produttivi all’interno dell’economia veronese, sottolineando opportunità e limiti del PNRR per manager e aziende. 

A chiudere l’evento dopo la tradizionale premiazione dei soci iscritti da 25 anni e più, ci ha pensato il  Vicepresidente nazionale di Federmanager, Eros Andronaco, che, riprendendo alcuni temi già affrontati dal  Presidente nazionale Stefano Cuzzilla nel videomessaggio inviato ai colleghi veronesi, ha ribadito l’importanza  del fare parte di un’associazione che da oltre 80 anni si occupa del mondo manageriale, sostenendo le istanze  della categoria e fornendo servizi sempre più mirati e competitivi in ambito previdenziale, sindacale e sanitario.