Economia | 09 luglio 2021

Maltempo, danni a frutta e viti nel veronese

In seguito al violento nubifragio di ieri, che ha colpito alcune zone della provincia di Verona, sono stati analizzati i danni ai frutteti e alle viti danneggiate dalla grandine e dal forte vento.

I danni ai frutteti procurati dal maltempo.

I danni ai frutteti procurati dal maltempo.

Il maltempo di ieri ha colpito varie zone della provincia veronese con violenti temporali e grandinate. Le zone interessate sono state Villafranca, Sommacampagna, Negrar, Marano, San Pietro Incaricano, Pescantina, Bussolengo e alcuni comuni dell’est veronese anche nella zona montana e collinare.

 

Tutte le dichiarazioni 

«Il maltempo ha colpito anche le zone frutticole che erano già state danneggiate dal gelo di aprile. Ci risulta, dalle prime verifiche dei nostri tecnici, la grandinata ha provocato più asportazioni che ammaccature sulle viti e sugli acini» ha evidenziato Giuseppe Ruffini, direttore di Coldiretti Verona. 

 

«A San Martino Buon Albergo, Villafranca e Verona i danni sono stati procurati per il 60% ai frutteti. Ci sono stati anche danneggiamenti, causati dalla tempesta e dal forte vento, alle strutture dei piccoli frutti» ha sottolineato Andrea Lavagnoli, presidente di Cia  Agricoltori italiani Verona.

«Alle 18 c’é stata una prima grandinata secca, con chicchi grossi come noci. Poi, verso le 18.30, altra tempesta, con forte vento e grandine mista ad acqua. Quel poco che era sopravvissuto al gelo di aprile è stato colpito a morte, con frutti spaccati o fortemente segnati. Si é salvato che aveva le reti,  che hanno protetto i frutti, ma si tratta di una parte minima di frutticoltori» ha affermato Andrea Foroni, agricoltore di Villafranca e presidente dei frutticoltori di Confagricoltura Veneto.