Imprese | 06 luglio 2021

Dolomiti Energia, al centro la sostenibilità ambientale, economica e sociale

Il direttore commerciale di Dolomiti Energia, Romano Stefani, racconta ai nostri microfoni della sua realtà e degli impegni nel sociale e nel sostenibile, impegni inderogabili nel mondo di oggi.

Dolomiti Energia, al centro la sostenibilità ambientale, economica e sociale

Dolomiti Energia come gruppo nasce nel 2008 a seguito della fusione e integrazione di diverse realtà trentine che già storicamente operavano nel mondo dell’energia, della produzione e distribuzione del gas naturale. Il grande salto è stato l’acquisizione degli asset delle reti di distribuzione di energia elettrica in Trentino e l’acquisizione di tutti gli impianti produttivi, soprattutto idroelettrici, del Trentino. A parlarcene è il direttore commerciale, Romano Stefani.

La pandemia ha segnato un periodo complesso per il gruppo, che però non ha mai smesso di lavorare per fornire un servizio efficiente ai suoi clienti. «Il 2020 e l’inizio del 2021 sono stati segnanti per il mondo produttivo e dell’utility. Come tutte le grandi imprese ci siamo organizzati: produrre energia e distribuirla, oggi, diventa un servizio pubblico. Ci siamo quindi riorganizzati al meglio per favorire il lavoro e lo smart working e cercando di operare con la massima sicurezza nei nostri ambienti. Un’azienda che opera nei servizi pubblici deve riservare un’attenzione ancora maggiore sulla tematica della sicurezza», afferma Romano Stefani.

La sostenibilità è al centro dei pilastri su cui si fonda il gruppo. «Dolomiti Energia si è proposta da alcuni anni verso il tema della sostenibilità, cercando di produrre e vendere solo energie rinnovabili. Abbiamo puntato molto sulla sostenibilità economica, cercando di proporre ai nostri clienti soltanto offerte per loro vantaggiose. Lavoriamo molto sulla trasparenza e sulla fidelizzazione dei clienti. Da un lato puntiamo alla sostenibilità ambientale, dunque, e dall’altro la sostenibilità economica. Vogliamo fornire un servizio adeguato ai nostri clienti, e vogliamo lavorare infine sulla sostenibilità sociale. Abbiamo fatto in Trentino un Gruppo d’Acquisto, chiamato Etika, dove chi aderisce contribuisce a sostenere progetti di stampo sociale rivolti al mondo della disabilità. È stato un progetto molto importante che ci ha dato grandi soddisfazioni, che oggi ha raccolto oltre 60mila adesioni. Abbiamo cercato di esportare il progetto sul territorio nazionale, con un’iniziativa parallela dal nome Sinergika, dove abbinando energie rinnovabili, tariffe convenienti e sostenibilità sociale cerchiamo di dare una mano a chi ne ha più bisogno».

Ed è proprio la voglia di rendersi utili, fornire un servizio e aiutare chi ne ha più bisogno a motivare il direttore commerciale a perseguire nel suo impegno in Dolomiti Energia. «Il tema della sostenibilità è un tema che il gruppo e io stesso ho sempre guardato con grande attenzione: credo che il nostro compito principale sia valorizzare questo patrimonio che abbiamo di sostenibilità e trasmetterlo ai nostri clienti e alle nuove generazioni, affinché le scelte di sostenibilità diventino necessarie e non più rimandabili. Il nostro slogan è infatti “Sostenibile per natura e per scelta”, e ci rispecchia in pieno».

Valentina Ceriani