Green | 06 luglio 2021

Evoo Days: proseguono gli incontri dedicati all'olio

Appuntamento oggi e domani a Veronafiere per aggiornamento e networking della filiera oleicola. I temi trattai: lotta alla mosca dell’olivo, agricoltura biologica e giusta scadenza del prodotto

Evoo Days: proseguono gli incontri dedicati all'olio

Continuano le giornate dedicate all'olio con gli Evoo Days, aggiornamento e networking della filiera oleicola. Appuntamento oggi e domani all'auditorium di Veronafiere con l’iniziativa organizzata da Sol&Agrifood. Online o in presenza, è possibile seguire gli approfondimenti sui maggiori temi di attualità: lotta alla mosca dell’olivo, agricoltura convenzionale e biologica, l’export dell’olio, la giusta scadenza e le variazioni, nel tempo, del prodotto. 

 

Argomento che sta sollevando uno sciame di discussioni, è la mosca delle olive. Come deterrente, il principio attivo più usato è il dimetoato. E' stato ritirato e non sembra che sarà rinnovata la proroga, per il suo impiego, nel 2021.

Gli olivicoltori, quindi, devono volgersi a nuove strategie di difesa, che per il Biologico, prevedano un'integrazione della lotta larvicida e di quella adulticida. Agli Evoo Days verranno spiegati potenzialità e limiti di tali prodotti, nonché le diverse possibilità, offerte dal mercato, divise essenzialmente in due categorie: repellenti (caolino e zeoliti) e attract&kill (esche da spruzzare o trappole, da appendere). Elementi e sistemi, questi, considerati erroneamente poco efficaci e onerosi, ma, che offrono numerosi vantaggi, in termini di bassa tossicità.

Per l'export l'impiego di pesticidi costituisce un fattore rilevante. 

Alcuni dei principi attivi ammessi in agricoltura integrata (fosmet, deltametrina, acetamiprid) tendono a residuare, nell'olio extra vergine di oliva, anche oltre i tempi di carenza indicati in etichetta anche se a dosi bassissime.

Residui di cui non è ammessa la presenza in diversi Paesi del mondo, ad esempio, in America dove sono vietati i prodotti fitosanitari. In merito, la ricerca sta individuando nuovi principi attivi naturali per combattere la mosca delle olive.

Al Forum verrà analizzato un altro argomento di grande rilevanza nella filiera dell'olio: la giusta scadenza perché non tutti gli oli hanno la stessa vita. Produrre l'olio migliore del mondo e utilizzare un p

ackaging sbagliato o una catena logistica errata, può esporre l'extra vergine a una morte prematura. Si tratterà di come scegliere la giusta data di scadenza, il giusto termine minimo di conservazione dell'olio.

Se olivicoltori e frantoiani attribuiscono una vita media standard all'olio, di 18 mesi, bisogna pure sapere che, in base ad alcuni parametri analitici (non solo l'acidità o i perossidi), si avrà una vita media dell’olio un po' più corta. Una volta imbottigliato, esso deve mantenere le sue caratteristiche di extra vergine, fino all'ultimo giorno del termine minimo di conservazione indicato. Altrimenti, si parla

Gli Evoo Days riserveranno attenzione all'attualità e al mondo smart con approfondimenti in merito ai social, al turismo e all'etichettatura ambientale. Centrale in questo momento storico un giusto planning di social marketing per valorizzare le imprese del settore oleicolo e aumentare le potenzialità dell’accoglienza turistica. di frode in commercio.

Il programma dettagliato al link https://www.solagrifood.com/it/evoo-days. 

Pierantonio Braggio