Lavoro | 05 luglio 2021

"Ripartiamo con un fiore"

Al via, domani e mercoledì, l'iniziativa di Coldiretti al Parco Giardino Sigurtà a Valeggio sul Mincio. Una due giorni in sostegno del settore florovivaistico fiaccato dalla pandemia e dal blocco degli eventi

"Ripartiamo con un fiore"

Un fiore come simbolo di ripartenza, di buon auspicio e di solidarietà con tutto il comparto florovivaistico duramente colpito dalla pandemia.

Appuntamento domani e mercoledì al Parco Giardino Sigurtà a Valeggio sul Mincio la seconda edizione di “Ripartiamo con un fiore”.

L’iniziativa è sostenuta e organizzata da Coldiretti Verona, d’intesa con Affi, associazione Floricoltori e Fioristi italiani, e Federfiori.

«La due giorni – evidenzia Daniele Salvagno, presidente di Coldiretti Verona - si svolgerà in uno dei Parchi più belli d’Italia, il Parco Giardino Sigurtà a Valeggio sul Mincio. Domani mattina alle 10.30 verrà presentata l'installazione floreale nella torre del Labirinto delle dimensioni di 8 metri per 4, che rimarrà per una settimana rinnovandosi giorno dopo giorno. Sarà un modo per valorizzare il prodotto italiano e le capacità dei maestri fioristi italiani».

Due giorni di promozione del settore fiori e fronde recisi che riunisce tutte le regioni italiane per ridare slancio a un comparto già duramente colpito prima dell’emergenza pandemica. Infatti, quello florovivaistico è un se un segmento in crisi da decenni a causa della concorrenza generata dalla globalizzazione. Tale situazione ai è aggravata con l’innesco della crisi sanitaria che ha portato al blocco di eventi e cancellazione di matrimoni e cerimonie.