Lavoro | 23 giugno 2021

Cosp Verona, Conforto: «Forte sinergia tra gli enti per offrire servizi migliori»

COSP è l'acronimo di Comitato per l'Orientamento Scolastico e Professionale ed è nato grazie al contributo di diverse associazioni ed enti del territorio veronese, che nelle attività di orientamento ed educazione alla scelta hanno trovato una sinergia, seppur diverse tra loro, e una modalità efficiente per erogare delle attività all'interno delle scuole. COSP è un'associazione noprofit, che da circa trent'anni si occupa di progetti di orientamento alla scelta all'interno di scuole superiori e medie.

Cosp Verona, Conforto: «Forte sinergia tra gli enti per offrire servizi migliori»

In occasione del Premio Verona Network 2021, a fare il punto sulle attività e sui progetti in cantiere è la direttrice Lisa Conforto.

Sinergia è il termine che guida questa realtà: «COSP ha una rappresentanza politica -sociale e rappresenta enti e istituzioni legate a formazione, associazioni di categorie, sindacati, scuole e quindi una buona porzione del territorio veronese. All'interno di COSP si trova una sinergia che muove queste istituzioni ed enti su un obiettivo comune: offrire progetti di orientamento all'interno delle scuole e per il territorio».

La pandemia non ha scoraggiato i professionisti del COSP, che hanno continuano a proporre e adattarsi alle nuove esigenze imposte: «Il momento storico che stiamo vivendo è stato molto particolare, ma non ci siamo persi d'animo e abbiamo continuato a progettare e proporre attività all'interno delle scuole. L'anno scorso abbiamo attivato delle proposte all'interno delle scuole per fare in modo che gli studenti potessero comunque usufruire delle consuete attività di orientamento. Questo perché all'interno degli istituti secondari di primo grado è fondamentale un passaggio e un accompagnamento verso quella che sarà la scelta della scuola superiore. Ci siamo adattati agli strumenti nuovi che ci hanno comunque permesso di mantenere efficace la progettazione e le attività all'interno delle scuole».

Progetti futuri: «In questo momento stiamo progettando delle attività per l'anno prossimo. Questo semestre è stato particolarmente proficuo perché abbiamo avuto la capacità e la necessità di uscire dalla nostra zona di confort, quindi non solo progetti di educazione alla scelta, ma anche abbiamo cercato dei progetti che si avvicinassero a queste tematiche, con proposte relative alla comunicazione efficace o alle competenze trasversali. C'è stata una forte sinergia di rete tra gli enti del territorio con i quali abbiamo collaborato e stiamo collaborando che permette di mettere in campo le migliori competenze per offrire un servizio migliore e delle attività ad hoc rivolte a studenti, famiglie e insegnanti».

Passione, entusiasmo e costante evoluzione sono i fattori che spingono Lisa Conforto a perseguire nel suo impegno: «Il mio lavoro mi piace tantissimo. La motivazione che mi spinge a perseguire il mio impegno è la soddisfazione che molto spesso vedo nelle persone quando realizziamo dei progetti con loro. D'altro canto è una professione in continuo divenire. Ho sperimentato online un master che mi portasse ad acquisire nuove conoscenze in previsione sociale. L'arricchimento di queste conoscenze e il rapporto con i colleghi, professionisti del settore, ha arricchito competenze e conoscenze che non vedo l'ora di mettere in campo».

Valentina Ceriani