Lifestyle - 08 giugno 2021, 15:59

Estate teatrale veronese 2021: racconti di tempi extra-ordinari.

Dal 20 giugno, al 18 settembre 2021, al Teatro Romano, Verona propone un ricco programma di teatro, danza e musica che la confermano punto di riferimento, nel panorama culturale nazionale.

Estate teatrale veronese 2021: racconti di tempi extra-ordinari.

Nel quadro d’una importante istituzione culturale, creata dal Comune di Verona, nel 1948, per onorare Shakespeare, al Teatro Romano, sede storica del Festival, che accoglierà 8 prime nazionali e 6 coproduzioni, si affiancano il Chiostro di Santa Eufemia e Forte Gisella, che ospiteranno progetti, legati ai giovani e agli spettatori più piccoli. Novità di quest'anno è il coinvolgimento di due prestigiose sedi museali, quali il Museo Lapidario Maffeiano e il Museo degli Affreschi - Tomba di Giulietta, trasformate in ambientazioni suggestive e di sperimentazione teatrale.

Un cartellone ricco e variegato, che annovera, fra gli ospiti, per il teatro, Paolo Rossi, Filippo Nigro, Serena Sinigaglia, Alessandro Preziosi, Sotterraneo, Giulio Scarpati, Fabrizio Arcuri, Sonia Bergamasco diretta da Jan Fabre, Paolo Calabresi, Ettore Bassi, per la musica Raphael Gualazzi, Paolo Fresu, Antonella Ruggiero, La Rappresentante di Lista, Giovanni Lindo Ferretti, Extraliscio, Stefano Bollani, Budapest Mav Symphony Orchestra, con Alessandro Preziosi, per la danza Michele Di Stefano, Chiara Frigo e Silvia Gribaudi.

Il sindaco di Verona Federico Sboarina

«Verona è la capitale degli spettacoli dal vivo, prima in Italia per biglietti venduti. L'arte e la cultura, quindi musica, prosa e danza, fanno parte del nostro Dna. E' con grande orgoglio che oggi possiamo dire che ancora una volta abbiamo tenuta alta la nostra tradizione. Il Teatro Romano non solo riapre con quasi il doppio dei posti dello scorso anno, ma anche con un cartellone di grande spessore e qualità. Per tutta l'estate, il palcoscenico sarà sempre in movimento, richiamando artisti da tutta Italia, molti dei quali porteranno delle prime assolute. Ci saranno Shakespeare nel segno della tradizione, rivisto anche in chiave sperimentale, e Dante per l'anniversario che stiamo celebrando e che ci vede al centro degli eventi nazionali. Abbiamo lavorato guardando sempre avanti, per portare a Verona il meglio di questo periodo storico, senza mai nemmeno ipotizzare di dover rinunciare ai nostri spettacoli. Questo mese ci vedrà artefici della ripartenza, i riflettori si accenderanno per coinvolgere un pubblico diversificato e intergenerazionale».

L’assessore alla Cultura Francesca Briani

«Dopo un anno difficile, torniamo al Teatro Romano, con rinnovato entusiasmo, col desiderio di ritrovare il pubblico e di condividere momenti di arte e di spettacolo di alto livello. L’Estate Teatrale è per Verona più di una semplice manifestazione culturale e di spettacolo, è un simbolo forte che appartiene a tutti -. È un programma che da 73 anni, grazie alla centralità del Festival Shakespeariano, torna puntuale ad ogni stagione, presentando un cartellone capace di fotografare il momento storico, nelle forme sceniche come nei contenuti. In questa seconda edizione post pandemia, abbiamo riunito un cast di alto livello, in grado di raccontare le storie extra-ordinarie che caratterizzano un tempo nuovo e del tutto inaspettato. Complessivamente sono 30 gli appuntamenti del cartellone principale, a cui si affiancano quelli che abbiamo chiamato “intrecci di programmazione”, ovvero iniziative parallele curate da diverse realtà culturali cittadine, che abbiamo scelto di includere nel programma del Festival multidisciplinare, per dare l’esatta misura della grande vitalità di proposte presenti in città. Abbiamo introdotto anche due nuove location, quali il Museo Lapidario Maffeiano e il Museo degli Affreschi, in un dialogo, tra spettacolo e sistema museale. Tante novità quindi, frutto di tanto lavoro, che, sono certa, saprà trovare il favore del pubblico».

Il Festival

Il Festival consta di tre sezioni:

 

  • Teatro, che comprende il Festival shakespeariano
  • Musica-Settembre classico, data da Rumors Festival e Verona Jazz
  • Verona in Danza, danza al Teatro Romano e presso il chiostro di Sant’Eufemia.

Per ulteriori informazioni ed approfondimenti sul sito, sulla pagina Facebook, sul canale Youtube, sui profili Instagram e Twitter dell’Estate Teatrale Veronese. I biglietti di spettacoli e concerti sono in vendita al Box Office Verona, via Pallone 16, tel. 045 80 11 154, oppure online sui www.ticketmaster.it, www.ticketone.it e www.boxofficelive.it.

Quanto ad info e prenotazioni, per persone diversamente abili: tel. 045 80 11 154. Chiaro che, nelle sere di spettacolo, i biglietti sono disponibili anche presso i luoghi di rappresentazione, dalle ore 20, ma si consiglia l’acquisto in prevendita. In tutte le sedi di spettacolo, saranno applicatele norme di sicurezza post Covid.                                                                                          

 

Pierantonio Braggio

SU