Economia | 31 maggio 2021

“Cattolica” diventa “Generali”. E venerdì, prima dell'ufficialità, il titolo è scattato quasi del 15%

Trieste annuncia, nella sua nota d’oggi, 31.5.21, la sua Offerta pubblica di acquisto, volontaria totalitara, sulla totalità delle azioni di Società Cattolica di Assicurazione s.p.a.

Una delle ultime assemblee di Cattolica prima del COVID e prima dell'avvento di Generali

Una delle ultime assemblee di Cattolica prima del COVID e prima dell'avvento di Generali

Un’operazione, che, se non prevista, era naturale che potesse avere luogo. «L’Offerente – scrive la Compagnia del Leone – comunica di aver assunto la decisione di promuovere un’offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria, ai sensi e per gli effetti degli artt. 102 e 106, comma 4, del TUF (l “Offerta”, avente a oggetto la totalità delle azioni ordinarie di Società Cattolica di Assicurazione S.p.A. (l’“Emittente” o “Cattolica”), quotate sul Mercato Telematico Azionario, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A.».

In particolare, l’Offerta ha ad oggetto n. 174.293.926 azioni ordinarie dell’Emittente, ossia la totalità delle azioni emesse da Cattolica alla data odierna, ivi incluse le azioni proprie detenute dall’Emittente (complessivamente, le “Azioni dell’Emittente”), dedotte le n. 54.054.054 azioni di titolarità dell’Offerente alla data odierna. Per ciascuna Azione dell’Emittente portata, in adesione all’Offerta, Generali offrirà un corrispettivo unitario, pari a euro 6,75”. Con il che, il titolo “Cattolica” ha avuto un balzo, in borsa, di oltre il 12%.

 

 

Pierantonio Braggio